La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Quant’è bella giovinezza…

Un accenno durante una conversazione… E mi viene in mente una frase dal “Faust” di Goethe: – Verweile doch, du bist so schoen” – (fermati, dunque, sei così bello).

C’è infatti un’età nella quale ciascuno di noi vorrebbe essersi arrestato, o perché era al massimo della pienezza fisica o aveva raggiunto dei traguardi da sempre sperati.

Ecco, la mia età si sarebbe situata tra i 35/40 anni, non prima perché non avrei ancora raggiunto una certa completezza del carattere, piuttosto qualche anno dopo.

Non sempre la giovinezza, pur se accompagnata dalla bellezza, può essere fonte di soddisfazioni. Anche se ci si sente belli, ammirati, manca sempre un qualcosa, quella maturità di sentimenti, quell’inizio di “saggezza” che ci porta ad accettare le vita anche con le sue delusioni, ma nel contempo è un’età nella quale il vigore fisico non è ancora scemato.

Passato quel traguardo, c’è la consapevolezza che inizia, anche se debolmente, anche se in un certo modo “frenato” da un sano modo di vivere, anche se il cuore si mantiene giovane, un declino che andrà man mano scivolando verso la vecchiaia, e solo questa maturità ci consentirà di accettarlo come un naturale evolversi dell’esistenza.

Fermati, dunque, sei così bello…Goethe, o il “ritratto di Dorian Gray” sono solo utopie.

Nessuno, anche vendendo l’anima a Mefisto, può arrestare, almeno visivamente il tempo.

Certo, ci sono i trucchetti della chirurgia plastica, botulino, acido ialuronico, silicone ed altre sostanze simili: ma allora saremmo ancora esseri umani o fabbriche chimiche ambulanti?  

4 Risposte

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    "Mi piace"

    19 gennaio 2012 alle 19:01

  2. mario

    si nasce si cresce (almeno chi non muore da piccolo) poi presto o meno presto si muore . nel mezzo c’e’ la vita . la vita , termine astratto , che ognuno riempie come puo’ il piu’ delle volte con un susseguirsi di errori se non di orrori .molti poi credendosi predestinati a chissa’ cosa si rimirano continuamente invidiando il pavone se non riescono ad esser sempre al centro dell’attenzione .alcuni poi vanno addirittura a far l’inchino a un isola sigh…che mondo di m…. vabbe so nu pocherellino fori fase oggi . ciao bg

    "Mi piace"

    20 gennaio 2012 alle 15:22

  3. ….e tra il primo e l’ultimo respiro
    quell’intervallo che chiamiamo vita…

    poi, dopo le auliche parole ( 🙂 ) vorrei aggiungere qualcosa a proposito dell’inchino, ma qui non è il caso 🙂

    e di pavoni avevo già parlato tempo addietro…

    Ciao, sfasato…buona serata

    Lore

    "Mi piace"

    21 gennaio 2012 alle 19:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...