Il sogno è l'infinita ombra del vero (G.Pascoli)

Ultima

emozioni

emozioni_

I sentimenti più dolorosi e le emozioni più pungenti, sono quelli assurdi: l’ansia di cose impossibili, proprio perché sono impossibili, la nostalgia di ciò che non c’è mai stato, il desiderio di ciò che potrebbe essere stato, la pena di non essere un altro, l’insoddisfazione per l’esistenza del mondo.

Fernando Pessoa

l’aforisma del giorno

pavo-real

Sotto la più bella coda del pavone si nasconde il più comune culo di pollo.

pollo-arrosto

Degrado

degrado2
Ci incazziamo perché in televisione ci fanno vedere extracomunitari e turisti  sulla pubblica strada che sniffano coca, orinano,  defecano, che usano le nostre bellissime fontane per tuffarsi o fare estemporanei bidet,  che utilizzano le scalinate di chiese e musei come luoghi per improvvisare un pic-nic, lavano i panni nei Navigli milanesi  oppure – coraggiosamente, aggiungo io – fanno il bagno nei canali di Venezia.

degrado3
La colpa principale è però nostra perché dobbiamo riconoscere obiettivamente  che le nostre città sono sporche, quale più,  quale meno.
Sia in centro di Roma che di Firenze ho visto personalmente girare grosse pantegane (forse per via del Tevere e dell’Arno), e anche senza arrivare ai livelli di Napoli, pure le altre grandi città non brillano certo per la pulizia (pure la mia Bolzano, che tempo addietro era un gioiellino sta degradando) ed inoltre molti edifici pubblici e monumenti sono imbrattati e deturpati dai graffiti.
Questo perché da noi manca l’educazione di base che dovrebbe far considerare i beni pubblici come “cosa di tutti”, quindi da salvaguardare anziché  “roba di nessuno” della quale ciascuno può disporre come e quando crede.
Ho girato varie capitali e grandi città straniere (Vienna, Amburgo,  Amsterdam,  Budapest,  Berlino, Monaco, Copenhagen tra le altre ) e mai ho visto il degrado che alligna nelle nostre città  e mai ho notato comportamenti deleteri come quelli che si vedono in televisione. Questo perché se qualcuno entra in un luogo ordinato e pulito si sente in imbarazzo a lordarlo,  ma se gli stessi abitanti non si curano di mantenere ordine e pulizia,  pure gli altri si sentiranno autorizzati a fare altrettanto,  se non peggio.

Sorprese

Ci sono le belle sorprese (Oh che meraviglia ! Come sono felice) 

bella sorpresa

e le brutte sorprese (Che disdetta! Proprio a me doveva capitare!). 

??????????????

Poi ci sono le sorprese e basta, quelle che fanno dire “Toh, e chi se l’aspettava”, ma niente di più. 

sorpresa

Questo perché quando riappare qualcuno sparito da tempo (un anno? due anni? A volte ritornano, come gli zombie) e su Facebook ti chiede l’amicizia – parola troppo impegnativa e che ho sempre detestato per quanto concerne i network –  mi chiedo a che scopo l’abbia fatto, specie dopo che sempre un paio di anni fa lo avevo cancellato da un altro suo sito.
Probabilmente la sua richiesta è frutto solo di un errore…ma per ora l’ho messo in “purgatorio”, ossia tra quelle conoscenze con restrizioni che quindi non possono accedere al mio diario quando è impostato su “amici”.
Se ha il coraggio, che si faccia vivo, ma ne dubito.

Renzi

il 23 agosto scorso 209 persone, tra imprenditori, manager,  avvocati,  e similari, hanno comprato una pagina del Corriere della Sera per sostenere il governo Renzi, esaltando il “buon operato” del sindaco d’Italia”.

Sostengono che “In soli 18 mesi finalmente questo governo ha realizzato ciò che nessuno era riuscito a fare prima e senza i soliti compromessi al ribasso”.

Chissà perché allora solo due giorni dopo Renzi all’Aquila sia stato contestato duramente e costretto letteralmente a scappare da un’uscita secondaria, proprio lui che diceva che la gente è la sua scorta.

Tra i provvedimenti non presi dall’attuale governo, eccone alcuni:
– nessun provvedimento a tutela della concorrenza, contro i monopoli, le rendite e i conflitti di interesse: al contrario, viene ostentata l’idea di economia relazionale, fatta di rapporti personali tra amici di amici, con i poteri forti che si finge di contrastare, ma che poi si incontrano a ogni occasione, tra reciproci salamelecchi e devoti scambi di cortesia;
– nessuna tutela per le partite IVA che producono il PIL del paese;
– più burocrazia e più spesa improduttiva.

Ma l’importante è continuare con l’operazione Triton, che da quando è in vigore ha causato ancora più morti della precedente Mare Nostrum, legittimare le unioni omosessuali, dare la cittadinanza a chi è nato in Italia (e la Boldrini vorrebbe estenderla a tutti quelli che sono qui da un tot di anni, senza alcuna distinzione). Poi, anche se il vavoro cala, le aziende chiudono, gli impresari si suicidano…quello è secondario.

Estate

frutteti7

Frutteti
stracarichi.
Dorate
campagne…

Vetrate
schermate.
Riarsi
cespugli…

Penombra
arsura,
scirocco…

Tavolozza
completa:
estate.

Manuel Machado

Quasi un madrigale

Il girasole piega a occidente

e già precipita il giorno nel suo

occhio in rovina e l’aria dell’estate

s’addensa e già curva le foglie e il fumo

dei cantieri. S’allontana con scorrere

secco di nubi e stridere di fulmini

quest’ultimo gioco del cielo. Ancora,

e da anni, cara, ci ferma il mutarsi

degli alberi stretti dentro la cerchia

dei Navigli. Ma è sempre il nostro giorno

e sempre quel sole che se ne va

con il filo del suo raggio affettuoso.

 

Non ho più ricordi, non voglio ricordare;

la memoria risale dalla morte,

la vita è senza fine. Ogni giorno

è nostro. Uno si fermerà per sempre,

e tu con me, quando ci sembri tardi.

Qui sull’argine del canale, i piedi

in altalena, come di fanciulli,

guardiamo l’acqua, i primi rami dentro

il suo colore verde che s’oscura.

E l’uomo che in silenzio s’avvicina

non nasconde un coltello fra le mani,

ma un fiore di geranio.

(Salvatore Quasimodo)

Giornata sportiva di melma

Ieri
La Juventus ha perso in casa la prima partita di campionato; Vettel ha perso il podio per lo scoppio di una gomma; l’Inter ha vinto segnando al 93°.
E ho detto tutto!


Inviato dal Veloce promemoria

Frontiere

muro_immigrazione

Francia e Gran Bretagna sorvegliano strettamente l’Eurotunnel, l’Ungheria costruisce uno sbarramento di filo spinato lungo 175 chilometri ed alto 4 metri al confine con la Serbia, la Slovacchia accetterà solo “migranti” cristiani perché nel paese non ci sono moschee, la Macedonia chiude le frontiere e la Bulgaria si prepara a fare altrettanto, la Spagna spara…

Forse questi paese non sanno a quali “risorse” e a quali “arricchimenti culturali” stanno rinunciando.

Noi intanto continuiamo ad andare a prelevare presunti profughi.

Quando buonismo e tolleranza sconfinano nella stupidità.

Si riprende…

Oggi per la “mia” Juventus ricomincia il campionato… ricordandola con le vecchie e le nuove glorie.

Sarà, ma io mi emoziono sempre quando rivedo Gaetano Scirea, uno dei miei calciatori preferiti in assoluto.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 299 follower