La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Ultima

Tristezze

tristezza 112606d8ebd2f25ecafb6929eb8cc94aTre grandi tristezze ci sono al mondo
Tre tristezze grandi e nessuno sa
Come evitare queste tristezze

Prima tristezza Non so dove morrò
Seconda tristezza Non so quando accadrà
E l’ultima Non so dove sarò all’altro mondo

Così ho sentito cantare Lasciamo così
Lasciamo così come si canta Per riuscire
A prendere l’angoscia come una maniglia ed entrare

Jan Skàcel

Penso a te

1a73ddd888f43ef74570eeda89b4fe4fPenso a te nel silenzio della notte

quando tutto è nulla,

e i rumori presenti

nel silenzio sono il silenzio stesso,

allora solitario di me, passeggero fermo

di un viaggio senza Dio, inutilmente penso a te.

Tutto il passato in cui fosti un momento eterno

è come questo silenzio di tutto.

Tutto il perduto, in cui fosti quel che più persi.

è come questi rumori,

tutto l’inutile, in cui fosti quel che non doveva essere,

è come il nulla che sarà

in questo silenzio notturno.

Ho visto morire o sentito che morirono,

quanto amai o conobbi,

ho visto non saper più nulla di quelli che un po’ andarono

con me, e poco importa se fu un’ora

o qualche parola;

o un passeggio emotivo e muto,

e il mondo oggi per me è un cimitero di notte,

bianco e nero di tombe e alberi e di chiardiluna,

ed è in questo quiete assurda di me e di tutto

che penso a te.

Fernando Pessoa

Leggerezza

LEGGEREZZA bc2287cf6877e8983ec4c46a408410c3Io voglio invece leggerezza,
libertà, comprensione,
non trattenere nessuno,
e che nessuno mi trattenga.
Tutta la mia vita
è una storia d’amore con la mia anima,
con la città in cui vivo,
con l’ albero al bordo della strada,
con l’aria.
E sono infinitamente felice.

Marina Ivanovna Cvetaeva

Ci sono panchine

Panchina BoldiniCi sono panchine

tavolini

punti precisi di strade

che collegati in un reticolo

formano il disegno

di un’altra vita

in cui potremmo amarci

Fu il primo gioco della Settimana Enigmistica

cui sono stato ammesso da bambino

e non sapevo

che era il più importante

Michele Mari

Dipinto di Giovanni Boldini

L’istante più bello

bacio lg_5666_Welcome_AdvanceL’istante più bello degli amori

non è quando si dice ‘ti amo’

è nel silenzio

ogni giorno spezzato a metà

è nelle intese

pronte e furtive dei cuori

nei finti rigori

nelle indulgenze segrete

nel brivido di un braccio

dove poggia una mano che trema;

nel libro sfogliato insieme,

un libro mai letto

nell’ora irripetibile quando con la bocca chiusa

il pudore dice tanto

e il cuore scoppia

aprendosi in silenzio come un bocciolo di rosa

l’ora in cui il mero profumo dei capelli

sembra un regalo conquistato …

l’ora della tenerezza squisita

che nel rispetto avvolge la passione.

Sully Prudhomme

Dipinto di Ron Hicks

La fine della scala

sola b9c07ba70090e85799b0816a3238eb2dSono passati dei giorni senza incontrarci.

Tu sei là, dietro il traguardo dei sogni,

in un orizzonte circondato di ignoto.

E io cammino, e vedo, e dormo,

consumando i miei giorni e trascinando il mio dolce domani,

che fugge verso il passato perduto.

I sospiri consumeranno i miei giorni finché tu torni?

Nazik al-Malaika

Anche le parole

chagall 67d67b862fb8463efdd60e11f818584fAnche le parole

vene sono

dentro di esse

sangue scorre

quando le parole si uniscono

la pelle della carta

s’accende di rosso

come

nell’ora dell’amore

la pelle dell’uomo

e della donna.

Ghiannis Ritsos

Dipinto di Marc Chagall

Paese

Nel guscio dei tuoi occhi
sverna una stella dura, una gemma eterna.
Ma la tua voce è un mare che si calma
a una foce di antiche conchiglie,
dove s’infiorano mani, e la palma
nel cielo si meraviglia.
Sei anche un’erba, un’arancia, una nuvola…
T ’amo come un paese.

 

Gesualdo Bufalino

 

Dipinto di Salvatore Fiumanò

 

Destino

battente 621d978ad4dc80faf4a3586415e6c438Ma viene l’attimo quando
alla porta bussa il Destino
con la tua stessa mano.
Non puoi non aprirgli.
E mette in fuga il silenzio
con la voce tua.
Quel che è scritto per te –
con calligrafia incerta
sarai tu stessa a scriverlo.
Se per paura lo cancelli,
cancellerai il tuo volto
con il gesto tuo.
Il Destino prende dimora in te.
E dove potrai fuggire, tu,
più lontano dalla tua pelle?


Blaga Dimitrova

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: