La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “stelle

La notte delle stelle

Ascoltate!
Se accendono
le stelle,
vuol dire che qualcuno ne ha bisogno?
Vuol dire che è indispensabile
che ogni sera
al di sopra dei tetti
risplenda almeno una stella?

(Vladimir Majakovskij)

Annunci

Stelle

Tornano in alto ad ardere le favole.

Cadranno colle foglie al primo vento.

Ma venga un altro soffio,

ritornerà scintillamento nuovo.”

Giuseppe Ungaretti


Febbre del mare

Devo tornare sul mare, solitario sotto il cielo,

e chiedo solo un’alta nave e una stella per guidarla,

colpi di timone, canti del vento,

sbuffi della vela bianca,

e bigia foschìa sul volto del mare

e un bigio romper dell’alba.

Devo tornare sul mare, ché la chiamata

della marea irruente è una chiara

selvaggia chiamata imperiosa;

e io chiedo soltanto un giorno di vento

con volanti nuvole bianche,

pien di spruzzi e di spuma e di strillanti gabbiani.

Devo tornare sul mare, alla vita

di zingaro vagabondo; alla via

delle balene e degli uccelli marini,

dove il vento è una lama tagliente;

e io chiedo solo un’allegra canzone

da un compagno ridente e un buon sonno

e un bel sogno

quando la lunga giocata è finita. 

JOHN MANSFIELD –  Febbre del mare

 

C’era una nebbia che non si vedeva a un metro,
c’era il timone che non rispondeva più,
i marinai come San Pietro chiedevan di tornare indietro
ma lui aspettava un sogno,un segno da lassù stelle lontane stelle,miserevoli stelle di questo mondo mandatemi una luce per vedere fino in fondo stelle preziose stelle,incantevoli occhi del mistero spiegatemi che razza di motivo ha questo mio veliero
Il capitano era perduto in un miraggio,in mezzo a un mare che non si fermava più,
poteva andarci pure peggio: “mentiva in faccia all’equipaggio”,
e poi cantava per il ponte su e giù, da qualche parte ci sarà pure l’amore,
da qualche parte forse incontreremo il sogno
il desiderio che ci manca,la gioia l’attesa e l’emozione
cose che manco so ma scopriremo insieme. Stelle lontane stelle,silenziose stelle dell’universo ditemi dove,quando e per cosa mi sono perso stelle pietose stelle,sparpagliate stelle di questa sera che cosa ci sto a fare su questo obrobrio di nave nera.
il capitano era di quelli del coraggio e tra le gambe nascondeva un cuore in più
ma dopo secoli di balle e barzellette all’equipaggio,scoprì le lacrime di non poterne più stelle sbraccate stelle,stralunate stelle di questa notte a voi che ve ne frega se siete vive o siete morte… stelle perdute stelle miserabili stelle di questo cielo, è venuto il momento di mandarvi a fare in culo…

 

 


Stelle


yoshua-tree_980x571

Tutto passa.

Le sofferenze, i tormenti, il sangue, la fame e la pestilenza.

La spada sparirà, e le stelle invece rimarranno, quando anche le ombre dei nostri corpi e delle nostre azioni più non saranno sulla terra.

Le stelle rimarranno allo stesso modo immutabili, allo stesso modo scintillanti e meravigliose. Non esiste uomo sulla terra che non lo sappia.

Perché allora non vogliamo la pace?

Perché non vogliamo rivolgere il nostro sguardo alle stelle?

Perché?

Michail Bulgakov


Notte

Notte serena, dopo che tramontana

trascinò via le nuvole grigiastre

donando al cielo il suo color turchino.

Scricchiola sotto i passi frettolosi

la neve ormai gelata

con suono secco di cristalli infranti.

E l’alone argentato della luna

offusca lo splendore delle stelle.

 


Charles Cros

Troppo lontane le anime
e le stelle di cui ho bisogno.
Morirò ubriaco in un angolo
.


frase del giorno

Mira alla luna, anche se la manchi atterrerai tra le stelle.


stelle e sogni

Se esprimi un desiderio è perché vedi cadere una stella.
Se vedi cadere una stella è perché stai guardando il cielo.
Se guardi il cielo è perchè credi ancora in qualcosa.
Questo è il tempo di riaccendere i sogni in modo che non si spengano più…

(volevo pubblicarla il 10 agosto, ma mi sono dimenticata. Chissà chi l’ha scritta)


stelle

Ho fatto mia una frase.
Non ricordo quando l’ho letta per la prima volta, nè dove l’abbia vista. Non so neppure chi l’abbia scritta (forse Jim Morrison..uno dei suoi tanti aforismi che imperversano da tempo?).
Comunque mi è piaciuta e l’ho messa come "invito" sul messenger.
 
"Non è una disgrazia non riuscire a raggiungere le stelle. E’ una disgrazia non avere stelle da raggiungere"
 
Io le mie stelle le ho ben presenti. Alcune sono riuscita a raggiungerle, e le tengo ben strette a me. Altre sono riuscita appena a sfiorarle, mentre al fuoco di qualcuna mi sono scottata. Ce ne sono molte che so essere lontanissime. Una addirittura invece di una stella era un orrendo buco nero, la cui forza di attrazione ha rischiato di farmi sprofondare. Ma l’importante è che le stelle ci siano, anche se distanti, ad indicarci una strada, una meta da raggiungere o solo da sperare.