La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Riccardo Cocciante

Notturno

Di chi è la voce
che mi chiede di essere
asciutta risonanza
bucato steso al sole
umilmente in attesa
di laboriose mani.
Di chi è la voce
che mi spinge le spalle
al neutro disastro della notte
e senza culla alcuna
mi invita a un sonno di persona
abbracciata alla memoria
e non di bambino costretto
al nulla.
Di chi è la voce
che tace insieme
quando cado
e poi cado ancora
e nemmeno precipito
ma senza fare centro
resto sepolta
sotto il terriccio muto
del dentro me.
Di chi è la voce
che non fa cronaca
del presente
e non condanna
i guai ma conosce
il bruciore netto
delle guance.
Di chi è la voce
che attende
teneramente persa
nel bosco di parole
di chi parla
senza desiderio dell’altro.
Fate luce.

(Chandra Livia Candiani)


Il libro dell’amore

poesie_scritte

Forse le parole delle poesie

che adesso scrivo per te

potranno fluttuarti davanti alla coscienza

(quando saremo da tempo fantasmi)

come qualcosa che quasi prende

forma dal lungo annebbiarsi

di un lungo giorno nebbioso

che è già finito ma permane

tra le costellazioni immobili dell’eternità:

il fatto che tu ed io ci siamo amati

nella pausa tra i tempi del lento moto

non ci pareva eccezionale, ma era

il permanente, stabile, quotidiano

alfabeto del nostro essere insieme.

(John F. Deane )