La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Paris Saint Germain

c’è poco da essere Allegri…

Iniziato il campionato, iniziata la Coppa Campioni, per par condicio e per obbligo familiare io, juventina da una vita, debbo sorbirmi anche le partite del Milan. E ieri sera, in uno stadio con molti posti vuoti, non è stato un bel vedere, perché è stata giocata alla “primo, non prenderle”, anche se nel secondo tempo, specie dopo l’entrata di El Saaharawi si è visto qualche miglioramento (ed anche un po’ di scalogna).

Solo che adesso tutti se la pigliano con il mister.

Io paragono l’allenatore ad uno chef: se ha ottimi ingredienti e li sa combinare bene, il risultato sarà ottimo. Però, se gli fornisci materiale appena appena buono, non potrà fare miracoli.

Anche perché , guarda caso, sia Ibrahimovic che Thiago Silva (i due gioielli ceduti per vil denaro) ieri sera hanno segnato per il Paris Saint Germain…

E poi volete dar tempo a questo povero diavolo di amalgamare i giocatori che stanno assieme da pochissimo tempo?

(nella mia difesa c’è pure un pizzico di opportunismo… Più avanti vanno in Champion, meno possono concentrare gli sforzi sul campionato!).

Chissà che ne pensa l’artefice di questa situazione, ossia lo zio Fester-Galliani?


Il mercato delle vacche

Se è vero che tutto ha un prezzo, non c’è da stupirsi.

Nel campo della politica già si è visto di “trasmigratori” per amore di qualche poltrona, poi nel campo del calcio per il profumo dei soldi (pecunia non olet).

Tutto è diventato merce, anche le persone che valgono per quanto rendono in termini monetari, non certo per le loro doti, vere o presunte che siano.

Poi c’è di mezzo anche l’emiro del Qatar che non sa come spendere i suoi soldini e si è comperato anche la firma di Valentino, forse per produrre burqa e chador nel rosso tipico dello stilista invece che nel celeste talebano o nel nero arabo.

Tornando al calcio e vedendo quanto il predetto emiro ha speso per la squadra del PSG, gli ultimi colpi l’acquisto di Thiago Silva e quasi certamente di Zlatan Ibrahimovic dal Milan, stupisce il silenzio di Platini, che precedentemente aveva criticato le spese folli del Barcellona e del Real Madrid per rinforzare le rispettive squadre…

Ed il pensiero corre al figlio Laurent che è manager del Qatar Sport Investment che è proprietaria del club calcistico del PSG.

Il regolamento UEFA però prevede che i bilanci delle squadre debbano avere una sostenibilità economica in bilancio, senza far ricorso a fidejussioni o prestiti; in poche parole si tende al pareggio di bilancio spendendo solo quanto si prevede di incassare, pena sanzioni varie, fino ad arrivare alla esclusione dalle Coppe. Ma c’è anche il rischio concreto che alcuni tra i club maggiormente titolati non vogliano sottostare a tali regole e formino una nuova Lega europea con calendario autonomo.

E tutto questo porta a pensare come ormai tutto giri intorno ai soldi, come anche i sentimenti e gli ideali si svendano in nome del denaro, una schiavitù occulta che premia l’avere più che l’essere…