La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Non ho pazienza

Santa pazienza

pazienza_4h84ror811-tutti-che-mi-dicono-porta-pazienza-ma-dove-cazzo-la-devo-portare_aGira da un po’ di tempo su internet, ma che condivido quasi interamente, in quanto esprime sia quello che penso, sia come spesso mi sento.

È una frase erroneamente attribuita a Meryl Streep, scritta in realtà da Josè Micard Teixeira. Di quest’ultimo non so molto, ho letto solamente che è un autore portoghese ma sembra che di memorabile abbia scritto solo questa frase ad effetto. Del resto, per diventare famosi, non serve scrivere tomi su tomi: a volte basta un aforisma dal tono giusto, e questo appunto lo è.

“Non ho pazienza per alcune cose, non perché sia diventata arrogante, semplicemente perché sono arrivata a un punto della mia vita, in cui non mi piace più perdere tempo con ciò che mi dispiace o ferisce. Non ho pazienza per il cinismo, critiche eccessive e richieste di qualsiasi natura. Ho perso la voglia di compiacere chi non mi aggrada, di amare chi non mi ama e di sorridere a chi non mi sorride. Non dedico più un minuto a chi mente o vuole manipolare. Ho deciso di non convivere più con la presunzione, l’ipocrisia, la disonestà e le lodi a buon mercato. Non tollero l’erudizione selettiva e l’arroganza accademica. Non mi adeguo più al provincialismo e ai pettegolezzi. Non sopporto conflitti e confronti. Credo in un mondo di opposti, per questo evito le persone rigide e inflessibili. Nell’amicizia non mi piace la mancanza di lealtà e il tradimento. Non mi accompagno con chi non sappia elogiare o incoraggiare. I sensazionalismi mi annoiano e ho difficoltà ad accettare coloro a cui non piacciono gli animali. Soprattutto, non ho nessuna pazienza per chi non merita la mia pazienza.”

L’unica parola che non condivido è quella che ho riportato in corsivo: trovo che stoni con il significato del resto dello scritto: che senso ha non accompagnarsi a chi non sa ELOGIARE? Chi elogia a volte lo fa per puro servilismo, per compiacere, ma probabilmente fraintendo io, dato che si accompagna ad “incoraggiare” e va quindi inteso come valutazione dei meriti che una persona ha, oppure, molto più semplicemente, è un errore di traduzione.

Per il resto…