La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “mondo

Porte e finestre

 

porte e finestre

Alla fine, arrivano sempre i ricordi con le loro nostalgie e la loro speranza, e un sorriso di magia alla finestra del mondo, quello che vorremmo, bussando alla porta di quello che siamo.

 

C’è solo una finestra chiusa e tutto il mondo fuori; e un sogno di ciò che potrebbe essere visto se la finestra si aprisse.

Fernando Pessoa,

 


Pessoa

margherite-bg-4Credo al mondo come a una margherita,
Perché lo vedo …
Ma non penso ad esso,
Perché pensare ad esso non è capirlo …
Il Mondo non si è fatto perché noi pensiamo a lui,
(pensare fa male agli occhi),
ma perché lo guardiamo con un senso di accordo …
Io non ho filosofia, ho dei sensi.
Se io parlo della Natura, non è che sappia ciò che è,
ma perché l’amo, e l’amo per la ragione
che colui che ama mai non sa quel che ama,
Né sa perché ama, né cos’è amare.
Amare è l’innocenza eterna,
E l’unica innocenza è quella di non pensare.

Fernando Pessoa

Vedi,

Sono un uomo che ha vissuto

Che ha sbagliato ed ha pagato;

Credi,

Sul mio viso un po’ segnato

Leggi che cos’è il mio passato,

Vedi. 

Mondo,

Ho imparato quanto è grande il mondo,

Mi son perso tante volte amando

Eccomi qui:

Se tu mi vuoi

Sono così;

Io vivo,

Mi basta averti accanto a me,

Respiro

È grande la speranza che mi dai

Eccomi qui, se tu mi vuoi. 

Vedi

Sono un uomo che ha vissuto

Ogni giorno, ogni minuto,

Sempre

E se il mondo mi ha piegato

Nel mio cuore io sono pulito,

Credi. 

Mondo,

Ho imparato quanto è grande il mondo,

Mi son perso tante volte amando

Eccomi qui:

Se tu mi vuoi

Sono così;

Io vivo,

Mi basta averti accanto a me,

Respiro

È grande la speranza che mi dai

Eccomi qui

Se tu mi vuoi.

 


Sera

Oggi una giornata frenetica con mille cose da fare, correndo qua e là per la città.
Inoltre  c’era un vento fortissimo che, oltre a mettere a soqquadro il terrazzo spogliando il gelsomino dei pochi fiori  rimasti, mi ha causato una forte emicrania.
Poi è arrivata la sera, calma, placida, riposante, tranquilla.
Spalanco la finestra sulla notte, mi appoggio al davanzale e ascolto il mondo che respira piano


Inviato dal Veloce promemoria