La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Lord George Byron

Duplice è la nostra vita

Duplice è la nostra vita: il sonno ha il suo proprio mondo
un confine tra le cose chiamate impropriamente
morte e esistenza: il Sonno ha il proprio mondo,
e un vasto reame di sfrenata realtà;
e nel loro svolgersi i sogni hanno respiro,
e lacrime e tormenti e sfiorano la gioia;
lasciano un peso sui nostri pensieri da svegli,
tolgono un peso dalle nostre fatiche da svegli,
dividono il nostro essere; diventano
parte di noi stessi e del tempo,
e sembrano gli araldi dell’eternità;
passano come fantasmi del passato, parlano
come Sibille dell’avvenire; hanno potere-
la tirannia del piacere e del dolore;
ci rendono ciò che non fummo, secondo il loro volere,
e ci scuotono con dissolte visioni,
col terrore di svanite ombre. Ma sono veramente così?
Non è forse tutto un’ombra il passato? Cosa sono?
Creazioni della mente? La mente sa creare
sostanza, e popolari pianeti, di sua fattura,
di esseri più splendenti di quelli mai esistiti,
e dare
respiro e forma che sopravvivono alla carne.

Lord George Byron


Lei avanza in bellezza, come la notte

Lei avanza in bellezza, come la notte

di climi tersi e di cieli stellati,

tutti i pregi della luce e della tenebra

s’incontrano nel suo aspetto e nei suoi occhi:

così addolciti a quella luce tenera

che il cielo nega allo sfarzo del giorno.

Un’ombra ancora, un raggio in meno,

forse avrebbero mutato la grazia senza nome

che ondeggia a ogni treccia corvina,

o dolcemente le illumina il volto,

dove pensieri limpidi e soavi svelano

quanto pura e preziosa la loro dimora.

Su quella guancia, e su quella fronte,

così dolci e calme ma eloquenti,

i sorrisi che vincono, i colori accesi,

parlano solo di giorni nel bene,

di un’anima in pace con tutto,

di un cuore innocente al suo amare.

Lord George Byron