La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “la rana bollita

Perseverare è diabolico

Speravo che Draghi abolisse alcune “stranezze” del precedente governo Conte, ma vedo che tutto continua come prima. Mi chiedo per esempio a cosa serva il coprifuoco, a cosa serva chiudere il negozietto in cui entrano, mascherate ed igienizzate, una o due persone, mentre supermercati , tabaccherie (eh, il monopolio…), uffici postali (davanti ai quali si allungano code chilometriche) restano aperti.

Da me a Bolzano dai primi di febbraio non solo i ristoranti sono chiusi però possono fare servizio di asporto, ma i bar hanno dovuto abbassare definitivamente le serrande, perché pure l’asporto viene negato loro. Come campa questa povera gente non è dato di saperlo.

Intanto il buon Enrico Letta ha preso in mano le redini del malandato PD e per prima cosa che chiede? Ius soli e sedicenni al voto.

Ius soli con un’Italia gravemente in crisi, con ormai oltre cinque milioni di famiglie senza alcun reddito (un milione di nuovi poveri solo nell’ultimo anno); 3 milioni di percettori di reddito di cittadinanza; 5 miliardi di euro spesi annualmente per l’accoglienza di migranti irregolari (leggi: clandestini) che stazionano sul nostro suolo. E noi parliamo di concedere a piene mani la cittadinanza ai figli di queste persone per il solo fatto di essere nati qui, senza verificare se i genitori abbiano concluso un percorso di assimilazione, ma stimando che la concessione della cittadinanza sia il primo passo per l’integrazione, il che purtroppo non è, in quanto una parte degli immigrati di seconda o terza generazione spesso disprezzano lo Stato che ha concesso loro asilo. E il voto ai sedicenni? Non credo che questo rappresenti una delle loro priorità. I ragazzi di quella età vogliono incontrarsi tra di loro, avere i primi flirt, possibilmente viaggiare per conoscere nuovi paesi, i più posati tra loro pensano ad un futuro che stiamo negando loro con la farsa delle lezioni scolastiche tramite DAD. Triste tentativo di cercare di risalire dal baratro in cui l’alleanza con i grullini li aveva gettati. Mi sarei aspettata un grandee movimento di protesta, però noto con preoccupazione che stiamo accettando supinamente troppe cose che ci stanno facendo accettare piano piano, proprio come la famosa teoria della rana bollita di Chomsky .