La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Inter

Milano, oggi

Solita giornata da piove-nonpiove… Quattro gocce ogni tanto, da non aprire l’ombrello ma da ritrovarsi comunque con i capelli umidi, che “sparano” impazziti da tutte le parti.
Saliamo sul tram, il 16, e ci chiediamo se per caso non abbiamo sbagliato città: un sacco di ragazzi parlano spagnolo 😮.
Poi noto altri italiani con sciarpe nerazzurre e capisco all’istante.
La linea è quella che porta a San Siro, questa sera c’è Inter – Barcellona, partita di Champion League, i ragazzi con tutta probabilità più che spagnolo parlavano catalano.
Comunque la partita inizia alle 21, ed erano appena le 15. Sei ore di anticipo per prendere posto?


Giornata sportiva di melma

Ieri
La Juventus ha perso in casa la prima partita di campionato; Vettel ha perso il podio per lo scoppio di una gomma; l’Inter ha vinto segnando al 93°.
E ho detto tutto!


Inviato dal Veloce promemoria


Parliamo di soldi

Similitudini
Orbene, parliamo in termini calcistici…
Thohir, per l’Inter, ha scucito la grana, tanta grana, quindi avrà ben diritto di giudicare come vengono spesi i suoi soldi.
Anche noi italiani abbiamo scucito un sacco di grana, però non ci è dato sapere che fine abbiano fatto i nostri euro.

Renzi
“Gli italiani hanno i soldi, solo che non li vogliono spendere. ”
Certo, esimio cervellone, e lo sai perché?
Innanzitutto l’italiano è da sempre portato al risparmio. Poi sai quando li spende?
In periodo di inflazione, quando capisce che una cosa che oggi costa 100, domani costerà 110 e tra una settimana magari 200. Allora si libera del contante preferendo possedere beni tangibili.
Oggi invece non li spende e li accantona per poter pagare le tasse con le quali lo stai dissanguando.


in-competenza

Sarà che il mio cuore è, desolatamente, bianconero, ma una cosa non l’ho capita.

La Federazione Italiana Gioco Calcio dice che lo scudetto del 2006 non può essere revocato in quanto non esiste nessun atto formale che lo abbia assegnato all’Inter, anzi ha espresso la sua non-competenza (ossia incompetenza?) sulla revoca (testuali parole “Non essendo esistito un atto amministrativo sull’assegnazione dello scudetto, non poteva esserci una revoca”)

Lo stesso Guido Rossi asserisce di non averlo assegnato lui.

Allora, se non l’hanno assegnato, perché l’Inter ce l’ha? E’ caduto dal cielo? E’ bastato che Moratti dicesse che l’aveva vinto l’Inter?

Qualcuno dovrà ben averglielo dato ai nerazzurri!

Mistero!!!!



uauuuuuuu

 

 

Non ci speravo… Ma abbiamo battuto l’Inter..hehe