La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “imbecillità

La madre degli imbecilli è sempre incinta

C’è una cosa che mi disturba, ed è l’imbecillità umana.

Non quella di chi, per sua sfortuna, è nato con delle tare, ed a cui va tutta la mia comprensione e compassione, ma quella esercitata abitualmente da a chi, pur istruito, la utilizza consapevolmente.

Quella, per esempio, di un Grillo che spara a zero sul parmigiano inquinato dalla diossina dell’inceneritore di Parma (e i produttori di formaggi similari sentitamente ringraziano), o dell’assessore di Venezia che nei moduli di iscrizione all’asilo depenna le diciture padre e madre sostituendolo con genitore 1 e 2, o del sindaco di Fermo che vieta le minigonne e gli abbigliamenti osè, ma solo dal 31 agosto al 31 ottobre, perché dopo quella data è consentito (s)vestirsi alla maniera delle peripatetiche.

Il fatto che segue però credo li batta tutti.

Antefatto.

Prima di cestinare i quotidiani, li sfoglio un’ultima volta alla ricerca di qualche “chicca”, cosette che ritaglio e conservo (almeno per qualche tempo) o che possono essere utili come argomenti per un post. E questa notizia  mi è parsa particolarmente “gustosa”.

Ferrero_Kusschen_20_st_178_g_logo

In Germania la Ferrero è stata costretta a ritirare la reclame di un suo nuovo prodotto, i Kuesschen (bacetti) al cioccolato bianco per via della frase pubblicitaria “la Germania sceglie il bianco”. Per queste parole la ditta italiana è stata accusata di razzismo ed addirittura accusata di neonazismo.

Se allora la Nestlè dovesse pubblicizzare il caffè nero, o la Mutti il pomodoro rosso o la 3 Cuochi un risotto giallo allo zafferano che si fa, si scatena una guerra?

Allora facciamo una cosa: ritiriamo  addirittura i bacetti, non per attentato al colesterolo, ma per istigazione alla discriminazione razziale e promulghiamo una legge dove tutto, alimentari, vestiario, auto, case, sia rigorosamente ed uniformemente grigio come certi cervelli, e non mi riferisco alle celluline spesso citate da Poirot, ma alle idee balzane che albergano in certe teste vuote.

http://www.mopo.de/bundestagswahl/werbespot-sorgt-fuer-zoff–weisse-kuesschen—rassismus-vorwurf-gegen-ferrero,24028072,24134918.html 

 


La mamma degli imbecilli….l’alluvione in Veneto

Leggo sulla stampa che su Facebook ( cui fortunatamente non mi sono mai voluta iscrivere) c’è un gruppo di 1200 persone che gioiscono per l’alluvione che ha colpito il Veneto. Solo degli ignoranti ottusi ed imbecilli possono fare una cosa simile. Riporto, solo per far conoscere quanto grande può essere l’imbecillità umana, il post di facebook.

E’ il caso di un neonato gruppo che parla dell’alluvione in Veneto. Non un gruppo di solidarietà verso le vittime, bensì una pagina ricca di insulti contro i Veneti.

Il nome del gruppo è inequivocabile: Contribuiamo ad allargare il Veneto, pisciamoci sopra.

Sulla bacheca si leggono post del tipo:

Fino a ieri i Veneti mangiavano pane e sapone! Oggi fango e urina!

Il terremoto in Friuli, alluvione in Veneto.. forse forse il Signore è arrabbiato e nessun lo fermerà?

Io non vedo tanto male il dover andare in gondola per tutto il Veneto. Ma pensateci, veneti; la vostra regione diventerebbe la più vasta risaia al mondo; nella speranza che non vi vengano anche gli occhi a mandorla, tanto male a me non sembra.

Miserabili mendicanti!

Il Veneto ha dato i natali a tantissimi emigranti,tant’è che i veneti sono considerati i terroni del nord. Ai veri polentoni importa poco di loro? Neanche ai terroni, quelli pensano solo a “magnà” e a farsi mantenere dai lavoratori del nord. Il Veneto può inabissarsi; frega nulla a chiunque.

Quante storie per un po’ di acqua, cosa sarà mai. Li facevo più tosti i Veneti

Vi servono un paio di stivali in gomma per caso? :) )

Con due metri d’acqua, potreste organizzare una bella gara di nuoto, così per non rimaner senza fare niente.

Io tifo per l’Adige, il Brenta, il Mincio, il Piave, il Po e il Tagliamento. Mi dispiacerebbe però, se ne pagassero le conseguenze gli amici romagnoli. Senza piadina e squacquerone mi cambierebbe la vita… no, non mi cambierebbe affatto. Ripensandoci… FORZA PO!

Dio ha castigato i veneti per i loro peccati, come fece ai tempi della frana del Vajont. Allah akbarh!

Mi piace! Auguro la più grande delle alluvioni in Veneto!

Intervallati con auguri di disgrazie.

Quando si dice la solidarietà…

Tags: alluvione in Veneto, facebook