La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “flessibilità

Il Campo dei Miracoli (ma non quello di Pisa)

Renzi ha dato soldi ad alcuni (80 euro ai redditi bassi, ma non a tutti) e ne continua a promettere ancora, come le quattordicesime per i pensionati al minimo, i 500 euro ai diciottenni, la stessa somma agli insegnanti, vuol portare a 1000 euro le pensioni più basse, all’estero ha sponsorizzato le Olimpiadi a Roma (fortunatamente bloccate da Virginia Raggi), ora parla di ponte sullo stretto di Messina (ma come, non era un’infima idea berlusconiana?). Inoltre accoglie tutti i clandestini possibili a 35 euro a capoccia, manda (a spese LORO) i lavoratori in pensione prima della fatidica data di 67 anni e rotti mesi, vuole ricostruire Amatrice ed altri paesi.

Dimenticavo: ha diminuito le tasse (dice lui…)

Ma dove li trova i soldi, visto che l’Europa non ci ha concesso un’ulteriore flessibilità?

Forse spera, come il suo corregionale Pinocchio, che piantando quelle poche monete che ci sono rimaste cresca un albero carico di soldi? L’unica differenza è che Pinocchio viene fregato dal Gatto e dalla Volpe; qui invece di fregati ci sono solo gli italiani da prendere ulteriormente in giro in vista del prossimo (?) referendum, indetto per l’ultimo giorno utile!

pinocchio_1


Buon giorno Italia!

Ma ci prendono tutti per dei deficienti? (volevo usare un altro termine ma…).
In poche parole l’Europa ci permette di derogare al patto di stabilità purché ci accolliamo i costi dell’accoglienza. Ossia ci prendono per i fondelli, sì,  ma con flessibilità.
E il resto dell’Europa ci ha preso “ben” 9o immigrati in un mese quando avrebbero dovuto essere 80 al giorno.
Questo il peso internazionale del nostro paese, che non viene nemmeno invitato ai summit per il problema migranti, mentre il nostro premier telefona a Valentino e cazzeggia su Twitter che siamo una nazione dal segno “più “.
Certo… più debiti, più disoccupati, più alta età pensionabile, più tasse (inutile prenderci per i fondelli con la storia del l’abolizione dell’IMU: quel che dai con una mano, la togli con gli interessi con l’altra).
Buon giorno, Italia!


Inviato dal Veloce promemoria