La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Edoardo Bennato

Il Campo dei Miracoli (ma non quello di Pisa)

Renzi ha dato soldi ad alcuni (80 euro ai redditi bassi, ma non a tutti) e ne continua a promettere ancora, come le quattordicesime per i pensionati al minimo, i 500 euro ai diciottenni, la stessa somma agli insegnanti, vuol portare a 1000 euro le pensioni più basse, all’estero ha sponsorizzato le Olimpiadi a Roma (fortunatamente bloccate da Virginia Raggi), ora parla di ponte sullo stretto di Messina (ma come, non era un’infima idea berlusconiana?). Inoltre accoglie tutti i clandestini possibili a 35 euro a capoccia, manda (a spese LORO) i lavoratori in pensione prima della fatidica data di 67 anni e rotti mesi, vuole ricostruire Amatrice ed altri paesi.

Dimenticavo: ha diminuito le tasse (dice lui…)

Ma dove li trova i soldi, visto che l’Europa non ci ha concesso un’ulteriore flessibilità?

Forse spera, come il suo corregionale Pinocchio, che piantando quelle poche monete che ci sono rimaste cresca un albero carico di soldi? L’unica differenza è che Pinocchio viene fregato dal Gatto e dalla Volpe; qui invece di fregati ci sono solo gli italiani da prendere ulteriormente in giro in vista del prossimo (?) referendum, indetto per l’ultimo giorno utile!

pinocchio_1


L’amore negato

silhouette_12141647_10207488771238516_2489670313000719936_nTi ho sempre soltanto veduta,
senza parlarti mai,
nei tuoi istanti più belli.
Ma ho l’anima ormai tanto tesa,
schiantata dalla tua figura,
che non trovo più pace
al suo brivido atroce.
E non posso parlarti,
nemmeno avvicinarmi,
ché cadrebbero tutti i miei sogni.
Oh se tale è il tremore orribile
che ho nell’anima questa notte,
e non ti conoscerò mai,
che cosa diverrebbe il mio povero cuore
sotto l’urto del sangue,
alla sublimità di te?
Se ora mi par di morire,
che vertigine folle,
che palpiti moribondi,
che urli di voluttà e di languore
mi darebbe la tua realtà?
Ma io non posso parlarti,
e nemmeno avvicinarmi:
nei tuoi istanti più belli
ti ho sempre soltanto veduta,
sempre soltanto sognata.

Cesare Pavese

Chi non ha sognato mai 
il grande amore 
chi non l’ha trovato mai 
e sogna ancora 
e chi crede che non vale 
più la pena di cercare 
e che è solo un’illusione 
tutta questa grande attesa 
per il grande amore 
E che non farebbe pazzie 
sono solamente bugie 
cosa c’è da vergognarsi 
di sofrire e tormentarsi 
e magari di rischiare 
finanche di morire 
per il grande amore 
Siamo seri, molto bene concentrati 
su traguardi più importanti 
su problemi veri, 
niente storie, favole e chimere 
restiamo con i piedi per terra 
non si può afferrare 
una stella!… 
Ma chi non ha sognato mai 
il grande amore 
e non lo inseguirebbe 
una vita intera, 
e chi cerca l’avventura 
che duri solo una sera 
e poi niente sentimenti 
troppo ingombranti, 
cose d’altri tempi ..


viva la mamma (?) ed i giganti

La cavolata di scrivere genitore 1 e genitore 2 sui moduli per l’iscrizione alle varie scuole sta dilagando dalla Francia all’Italia, inizialmente nel comune di Venezia e, a seguire, in quello di Bologna.

Le prime parole che un bambino impara sono mamma e papà… Per generare un figlio ci vogliono un ovulo ed uno spermatozoo. Quindi TUTTI abbiamo un padre ed una madre. Eliminare questi termini, significa snaturare le nostre radici. E il termine genitore solitamente è usato al plurale, indicando madre e padre congiuntamente. Per il medesimo, distorto motivo che sta degenerando verso questa direzione, allora bisognerebbe anche abolire il termine figlio e figlia, mettendo un anonimo “discendente”… senza specificarne il sesso, tanto più che ormai tra uomini, donne, transessuali, transgender, omosessuali, intersessuali c’è una confusione tremenda …

E su internet impazzano le prese in giro, specie per la ministra Kyenge che avalla l’operazione.

Io, per mio conto, preferisco cantare “Viva la mamma” piuttosto che “Viva genitore uno (o due?)”.

Intanto, dopo Letta, pure Saccomanni dice di non chiamarsi Joe Condor. Allora non mi resta che invocare “Gigante, pensaci tu” e portateli via tutti e due…

gigante