La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Dominique Strauss-Kahn

incognita futuro


I miei mi ripetevano spesso la frase “Dio stramaledica gli inglesi”, molto in auge durante la seconda Guerra Mondiale; oggi io aggiungerei anche tedeschi e francesi, specialmente questi ultimi imbevuti di una grandeur di stile napoleonico che mal si addice loro in quanto, anche se non lo danno a vedere, hanno un’economia molto più fragile della nostra, con le loro banche rimpinzate di titoli-spazzatura greci, paragonabili alla carta straccia. Di fatto, l’asse franco-tedesco, con un governo Monti, ci commissarierebbe. Monti è l’espressione delle banche, dirette da quei poteri forti che stanno speculando sulle finanze dei vari stati, manovrando tutti come i burattinai fanno con i fantocci… Non per altro Monti è sostenuto da Cristine Lagarde, direttrice del FMI.

E vedere una Camusso “dura e pura” che appoggia un governo delle grandi banche, miranti solo al profitto, non mi fa ben sperare per il futuro. A parte che dietro ci avverto anche una regia occulta di Carlo De Benedetti, il cui scopo era quello di far cadere Berlusconi, indebolirlo ed impadronirsi in toto delle sue imprese, mentre Murdoch, che aveva il medesimo intento, si è messo fuori causa da solo per le recenti vicende che lo hanno portato alla chiusura di due delle sue più prestigiose testate… Quando il leone muore, anche gli asini scalciano… Merkel e Sarkozy, in casa loro, non stanno meglio… Il francese anzi avrebbe dovuto essere sostituito da Strauss Kahn, guarda caso ex capo del FMI, ma le donnine hanno inguaiato pure lui!

Adesso si parla di governo tecnico. Tecnico fino a che punto, se le leggi andranno poi approvate in un parlamento “politico” quanto mai diviso? Se Monti dovesse approvare i punti che Berlusconi ha inviato alla BCE, cosa farebbero Bersani e soci, anzi, compagni? Voterebbero contro, esponendoci ad una figuraccia internazionale? Uscirebbero dall’aula, pur di non votare (come hanno fatto con Berlusconi? Tanto valeva tenerselo, allora). Oppure darebbero la loro approvazione, dando così la dimostrazione che il loro unico scopo non era il bene dell’Italia, ma far cadere l’avversario?

Nulla da aggiungere… Siamo solo un paese di

BUFFONI!