La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Articoli con tag “Bella Hadid

Bellezza

bella_hadid_incidente_sexy_cannes_645_ok
Girano da qualche giorno su internet le foto di quella tal modella che ha sfilato sul Red carpet di Cannes con il solo vestito (?) abbondantemente fornito di spacchi strategici e senza biancheria intima,  nemmeno un filino di tanga per celare almeno un pochino i punti strategici che nemmeno Belen al Festival di Sanremo, con annessa farfallina, si era permessa.

Già i commenti maschili si sprecavano definendola – con la “parte per il tutto” – FIGA IMPERIALE. 

Mi chiedo quanti di questi miei “amici virtuali” (tra i quali molte persone di cultura) vorrebbero vedere la propria figlia, sorella o nipote, per quanto bella, sfilare conciata in tal guisa.

Ammetto che prima di quel giorno non sapevo neppure chi fosse questa ragazza: Bella (Hadid) di nome e di fatto, nessuno lo può  negare: alta, statuaria, conscia del proprio fascino ma…

Già,  a mio parere c’è anche un ma.

C’è bellezza e bellezza.

La sua è una bellezza che “riceve”: sguardi di ammirazione e/o di invidia, complimenti ed altro.
Per mio conto però  la bellezza deve anche “trasmettere”: positività,  apprezzamento, ma scevro di invidia,  luminosità, piacere… da farti dire che oggi è una splendida giornata perché si è potuto godere di un simile spettacolo  (che sia una persona, un panorama, un’opera d’arte non fa differenza).

La bellezza esiste anche in una persona non bella secondo i canoni classici: sta in un sorriso spontaneo, in uno sguardo intrigante, in un modo affascinante di proporsi agli altri, non solo nell’esposizione in modo algido all’ammirazione altrui.
A mio modesto parere,  la modella in questione, ha pure una certa dose di volgarità gratuita,  che non è sufficiente a compensare tanta bellezza; pecca insomma di ineleganza, ed è palese che ha avuto tutta questa rinomanza esclusivamente per questa “mise” e per il suo atteggiamento (sempre attenta ad aprire il più possibile lo spacco della veste, specie quello inguinale). Il viso poi è assolutamente inespressivo, non trasmette emozioni, nulla (ma ovviamente tutti erano intenti a guardare qualcosa d’altro 🙂 ). Se non fosse stata così (s)vestita, non avrebbe ottenuto il medesimo risultato, perché nei vari avvenimenti mondani (che sia Cannes od Hollywood ha poca importanza), le belle ragazze si sprecano, e quindi c’è la ricerca al modo più originale per attirare l’attenzione, ma questo francamente è stato eccessivo.

La bellezza va coniugata anche a finezza ed eleganza, ci vuole classe anche per essere sexy, per rendere una donna davvero oggetto di desiderio, darle un tocco di mistero e di irraggiungibilità, e non con il “tutto” esposto come ad un mercato.

Ah, parere personale finale: per essere solo diciannovenne, il seno dovrebbe essere un pochino più sostenuto.

bella-hadid-cannes