La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Inno alla bellezza

stregaVieni tu dal cielo profondo o sorgi dall’abisso,

o Bellezza? Il tuo sguardo, infernale e divino,

diffonde confusamente beneficio e crimine,

e per questo ti si può paragonare al vino.

Contieni nel tuo occhio il tramonto e l’aurora;

diffondi profumi come una sera di tempesta;

i tuoi baci sono un filtro, la tua bocca un’anfora,

che rendono vile l’eroe e coraggioso il fanciullo.

Sorgi dal nero abisso o discendi dagli astri?

il Destino incantato segue le tue sottane come un cane;

tu semini a caso la gioia e i disastri,

governi su tutto e non rispondi di nulla.

[…] Che tu venga dal cielo o dall’inferno che importa,

o Bellezza! Mostro enorme, pauroso, ingenuo! –

se il tuo occhio, il tuo sorriso, il tuo piede mi aprono la porta

di un Infinito che amo e non ho mai conosciuto?

Da Satana o da Dio, che importa? Angelo o Sirena,

che importa se tu – fata dagli occhi di velluto,

ritmo, profumo, luce, o mia unica regina! –

rendi l’universo meno orribile e gli istanti meno grevi?

Charles Baudelaire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...