La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

E intanto fuori c’era l’autunno.

E intanto fuori c’era l’autunno.

Non lo sapevo prima. C’era.

In ogni foglia, nell’aria, nella

luce. C’era. E io l’avevo lasciato solo

non lo avevo sorretto, non ammirato

non ero stata sbalordita dai gialli e

dai rossi che infiammava.

O dall’albero quando sta come nudo, con veste

di foglie garbata caduta ai suoi piedi.

Incredulo, l’albero – attonito

pudico. Non lo avevo guardato.

E adesso dalla finestra chiamava –

l’autunno – col suo mesto sorriso e

di nuovo io sorprendevo, adoravo.

Benvenuto a te che fai del morire

un’epopea di colori.

Mariangela Gualtieri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...