La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 16 gennaio 2019

MORTE PER CAPITALISMO ALLO STADIO TERMINALE

Morte per capitalismo allo stadio terminale
(dedicata a Moritz Erhardt *)
Monica Maria Seksich, Torino

Mi sono venduto la vita a 21 anni
perché volevo quella facile morto nella doccia
una morte ad alta prestazione
21 ore al giorno per 3 giorni
schiavo ben pagato
di un pensiero stupido
e il solito girotondo
di caffè, coca e paura.

La morte mi ha portato via di qua
prima che io diventassi
carnefice di altri
forse per un secondo ho capito
che sarei vissuto sempre così
per soldi
che non avrebbero significato più niente
per un Maligno che ci paga bene
e ride della nostra ottusità

110 ore di lavoro per settimana
prostituta del tabulato
toy boy della Bank of America
la mia anima è fuggita via da me
morta di capitalismo allo stadio terminale.

Monica Seksich

 

* https://www.corriere.it/esteri/13_agosto_20/gb-stagista-21enne-muore-dopo-72-ore-lavoro_5e40a5cc-099c-11e3-90e1-47a539d609c3.shtml