La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Aquarius

Ricordate i tedeschi quando arrivarono i primi profughi dalla Siria? Canti, balli, striscioni di benvenuto, distribuzione di cibarie, dolci e giocattoli per i più piccoli.
Ora in Spagna si stanno comportando allo stesso modo.

Come è finita in Germania?

La Merkel in caduta libera ed ascesa dei movimenti “populisti” votati da chi ne ha le scatole piene dell’accoglienza (e dire che i siriani provenivano da zone di guerra!).


Cari spagnoli, questo è solo il primo carico, cantate e ballate pure con i profughi. Vedremo quando saranno tanti, tanti, tanti.
Vi auguro solo che i vostri governanti siano più intelligenti dei nostri di tempo addietro e che si sbrighino a rimpatriare i clandestini al più presto.


Già, perché la Spagna come misura eccezionale ha aumentato da 30 a 45 giorni il permesso temporaneo per i “profughi”, ma se questi non verranno ritenuti tali, non ci impiegherà molto a riportarli indietro. Anzi, fino a poco tempo fa prendeva a fucilate quanti cercavano di passare il confine a Ceuta e Melilla. e non erano poi così accoglienti.

Ora è cambiato il governo e il nuovo premier Sanchez ci tiene a far bella figura. 

Ah, mi chiedo come mai sulla banchina ci fossero ben 700 giornalisti. Mai visti tanti quando QUOTIDIANAMENTE arrivavano clandestini sulle coste italiane.
Pure la stampa inizia (?) a fare schifo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...