La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 20 gennaio 2018

Un bel tacer….

Oggi a Bolzano c’era la Boldrini, e mi è dispiaciuto molto non poter presenziare al suo intervento in quanto mi trovo ancora a Milano (per fortuna)😂😂😂.
Leggo quindi sulla versione on line del quotidiano locale che lei si è complimentata molto in quanto in questa provincia si è realizzata una vera integrazione, senza muri e barriere. E qui casca l’asino, anzi l’asina (non è un’offesa, ma un modo di dire vòlto boldrinescamente al femminile), perché è palese che la terza carica dello stato forse non è al corrente che qui i muri esistono eccome, in quanto fin dalle scuole dell’infanzia e fino alle superiori bimbi, scolari e studenti vengono divisi tra italiani e tedeschi.
Se non sono muri questi!!!
In questo modo l’integrazione avviene solamente per opera personale dei cittadini, non certamente delle istituzioni.
Perciò, cara presidenta, è meglio che.non parli di cose e situazioni delle quali non è a conoscenza.

Annunci

I panda

(Foto da Il populista)

Il mio parere sulle parlamentarie dei pentastellati?
Una farsa.
In pratica sembra un concorso statale dove, per un centinaio di posti, si presentano in migliaia. Solo che vengono scelti apposta candidati senza competenza alcuna per poterli manovrare a piacimento (i famosi utili idioti),  ma per un buon compenso possono fare questo ed altro.
E Grillo guarda amorevolmente questi suoi “figli” (guardate quanto sono belli!), o meglio questo gregge di pecore disposto a seguirlo, anzi panda, cui il buon Di Maio voleva far mangiare carne, ma che è stato riportato dal suo guru sulla retta via dei germogli di bambù perché, diciamolo:

Gigi propone,
ma chi dispone
è sempre Beppone.

Ed a detta di quest’ultimo, il MoVimento adesso è passato ad una fase adulta, ossia dall’infantilismo direttamente alla fase arteriosclerotica.

L’esempio lampante è quello di un certo Domenico Impagliatelli, in arte Costantino Strapmen* di professione spogliarellista che, per sua stessa ammissione, di politica ne capisce poco e che, come curriculum, ha mandato solo nome, cognome, età e lavoro svolto, ma che è stato preferito a persone laureate e con professioni di prestigio (medici, avvocati etc). Non che.le professioni significhino qualcosa, basti vedere i flop della Raggi e dell’Appendino…

* per meglio conoscere il personaggio, ho visitato il sito facebook del candidato, tutto serate in discoteca dove lavora, e tanto padre Pio. Mah.