La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Satira

ch-16145860_1073133712813195_958421691_o

Tutti a difendere il diritto di satira per l’ignobile vignetta pubblicata da Charlie Hebdo.
Io rivendico il mio diritto di dire che questa non è satira ma solo volgarità gratuita.
La satira prende in giro i potenti,  gli “intoccabili “, quelli che non puoi avvicinare. Dileggia i governi,  le religioni (al plurale) ed anche se è  offensiva è contemporaneamente un attacco ed una difesa ai/dai poteri forti.
Qui invece questi sciacalli  (Fiorello li ha definiti chiaramente “pezzi di merda”)

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/fiorello-attacca-charlie-hebdo-ecco-perch-sono-pezzi-m-1354200.html?mobile_detect=false

se la prendono con dei morti per una sciagura magari evitabile ma naturale.
Cosa c’è da ridere su questo?  Cosa c’era da ridere sul precedente terremoto? Cosa c’era da ridere sui morti di Nizza?
Nemmeno provocazioni,  ma solo volgarità gratuite.
Si considerano “liberi”.
Allora che escano alla luce del sole ed esprimano liberamente la propria opinione.
Libertà  è  anche prendersi la responsabilità di quanto pubblicano, uscendo dal buco in cui lavorano rintanati come topi di fogna, ai quali li accomuno, e rinuncino alla protezione loro assegnata.
E che vadano a farsi fottere!

Annunci

5 Risposte

  1. La satira dovrebbe dare dei messaggi che facciano aprire la mente alla gente. A far capire che non è tutto vero quello che vediamo o sentiamo.
    La satira prende di mira il potere perché è il suo bersaglio ideale.
    Per me questa vignetta non è satira ma pura strumentalizzazione becera e senza intelligenza.
    che vadano a cagare. Ecco.
    Grazie per aver pubblicato questo post

    Liked by 2 people

    22 gennaio 2017 alle 18:18

  2. Fior di Sambuco

    Esatto e non aggiungo altro, sono d’accordo con Fiorello e con chi ritiene che la satira non deve colpire i deboli o chi subisce una disgrazia ma i potenti, gli “intoccabili” che comunque rimangono “illesi” nonostante le frecciatine.. Ciao Loredana, che mondo schifoso 😦

    Liked by 1 persona

    22 gennaio 2017 alle 18:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...