La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

La macchina del fango


amnesty_1200x627_facebook_generic_yellow

Che fiducia possiamo avere in talune organizzazioni?

Adesso nel novero ci metto pure Amnesty International.

Già precedentemente avevo avuto dei dubbi su alcuni fatti che l’ONG aveva denunciato, ma l’accusa che adesso ha rivolto all’Italia ha davvero dell’incredibile.

Le testimonianze rese da alcuni clandestini sono infatti assolutamente inattendibili.

Parlano di torture inflitte con manganelli elettrici che non sono in dotazione alle nostre forze dell’ordine, o di impronte digitali prese in modo coattivo, quando è noto che all’identificazione dei clandestini sono presenti altre organizzazioni umanitarie, quali Medici senza Frontiere, Save the Children, la Croce Rossa, l’Unhcr, che mai hanno denunciato qualcosa di anomalo nelle procedure adottate.

Inoltre alle verifiche è sempre presente un mediatore culturale.

E che le impronte per la conseguente identificazione non possano essere prese in maniera coercitiva, è dimostrato anche dalle sanzioni che l’Unione Europea ha spesso comminato all’Italia per non aver applicato tutte le identificazioni, sia dattiloscopiche che fotosegnaletiche.

Giustamente il SAP (Sindacato Autonomo della Polizia) chiede che dopo la verifica dell’inattendibilità delle testimonianze (solo 24 denunce su 470mila sbarchi nell’ultimo triennio) venga sporta denuncia per calunnia nei confronti di chi ha stilato un simile rapporto.

Anche perché se dette testimonianze dovessero per ipotesi essere veritiere, la denuncia doveva essere fatta alla Magistratura e non certamente su un sito Internet.

Che Amnesty International si occupi invece dei reati che i migranti da noi accolti perpetrano ai danni dei nostri connazionali.

Annunci

Una Risposta

  1. Monica

    Amnesty è una creatura di Soros, come Avaaz… Non è la prima tampa che si fanno. Cosa non si fa per il click baiting!

    Liked by 1 persona

    4 novembre 2016 alle 18:17

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...