La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Pazzi, amanti e poeti

 

sogno_The-Meeting-Of-Oberon-And-Titania,-1905 Gli amanti e i pazzi hanno cervelli ardenti, un’immaginativa feconda in larve e che concepisce oltre quello che la ragione può comprendere. Il pazzo, l’amante e il poeta son pieni dl fisime. Uno vede più demoni che l’inferno non possa contenerne, ed è il pazzo: l’amante, a simiglianza del folle, ravvisa la beltà di Elena sopra una fronte da zingana: l’occhio del poeta rotante nella sfera di una splendida concezione, vibra il suo sguardo dal cielo alla terra e dalla terra al cielo, e come l’immaginazione dà corpo e forma agli oggetti sconosciuti, la penna del poeta presta ad essi del pari veste novella, e assegna a un fanciullo aereo, -a un nulla, una dimora propria e un nome peculiare. E tali sono giuochi di una fantasia viva e forte che, se ella prova un sentimento di gioia, crea tosto un essere portatore della nuova forma; o se nella notte si esalta per terrore, un cespuglio assume subito a suoi occhi il minaccioso aspetto di una fiera.

3 Risposte

  1. Che forza sto’ Shakespeare. Grazie Lori. Bacioni. Isabella

    Liked by 1 persona

    11 maggio 2016 alle 21:39

  2. Come il poeta di genere strapazza le parole amate, così, in genere, l’amore strapazza il poeta che fa il verso alla poetessa.

    Liked by 1 persona

    12 maggio 2016 alle 13:40

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...