La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Donne

Come donna, mi vergogno di certe donne.
Parlo di nonne, zie e soprattutto madri che per negligenza o, peggio, per connivenza non hanno saputo o voluto proteggere bambini inermi dalle violenze dei mostri che spesso condividevano il loro stesso letto.
Mi chiedo dove sia finito il senso materno che spesso spinge una donna fino al sacrificio pur di salvaguardare il proprio piccolo.
Ma nel contempo guardo all’ambiente in cui queste madri, nonne e zie sono nate e cresciute: educazione dei maschi al rispetto per le donne ZERO; solamente sottomissione al maschio di casa, altrimenti violenze. Non le giustifico, sia chiaro, le ritengo complici di queste efferatezze, però le considero al contempo colpevoli e vittime di un ambiente caratterizzato dal degrado e dall’ignoranza.
Confronto poi quanto sta succedendo in questo periodo: la donna è sempre considerata quale istigatrice degli stupri per il suo comportamento, per il suo atteggiamento, per il suo abbigliamento. Ed a questo vorrebbero abituare noi donne, a non “provocare ” nemmeno con uno sguardo, adeguandoci ad una cultura (?) che stiamo importando a colpi di mille sbarchi al giorno.


Inviato dal Veloce promemoria

5 Risposte

  1. Degrado e ignoranza hai ragione cara Lori. Ho notato anch’io nelle interviste fatte, quanto di tutto ciò, lì, dove è avvenuto il fatto, esiste. Gente abbandonata a se stessa e senza alcun principio morale. E’ negli ambienti peggiori che drammi simili si consumano. E’ uno schifo nel 2016 vivere ancora così . Vuol dire che non si è fatto nulla per recuperare uomini e donne allo sbando. Ecco, mi chiedo, queste persone non hanno diritto ad essere appunto recuperate? Non hanno diritto ad una vita più degna e qualcuno che sia disposto ad educare non c’è? Vorrei che mi si spiegasse perchè aiutare tanto gli altri ci fa più belli , mentre dei miserabili che vivono qui in Italia nessuno se ne cura. Di fronte a episodi così brutali, la nostra coscienza di persone per bene trasale, ma tutto continua allo stesso modo purtroppo. Baci cara Lori. Isabella

    Liked by 1 persona

    1 maggio 2016 alle 17:03

  2. Colpevoli e vittime, vero…ma più colpevoli, secondo me!

    Liked by 1 persona

    2 maggio 2016 alle 15:49

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...