La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Timori

su24-russo

Dire che sono preoccupata è poco.

Sembra che l’ordine di attaccare il SU-24 russo sia partito direttamente dal premier turco Ahmet Davutoglu. Non me ne intendo molto, a credo che quando viene violato lo spazio aereo di una nazione, un paio di caccia si alzano in volo per affiancare il velivolo che ha sconfinato per scortarlo fuori dai confini. In questo caso, ciò non è avvenuto. I turchi dicono di avere avvisato il jet russo, i russi negano ciò. Davutoglu, se è vero che ha dato direttamente l’ordine, si è comportato in maniera assurda, perché altre volte si sono verificate violazioni dello spazio aereo e nessuno si è mai sognato di abbattere un aereo che non rappresenta una minaccia contro la propria nazione. Per me è chiaro l’intento di voler provocare Putin per poi eventualmente addossargli la colpa di una eventuale reazione, senza pensare alle conseguenze di un tale atto.

Sembra però che la ragione stia dalla parte dei russi, in quanto il jet sarebbe caduto nella zona di Latakia, una località situata lungo la costa mediterranea nella zona nord occidentale della Siria. Dei due piloti, eiettatisi dal velivolo, uno sarebbe morto, l’altro disperso, se non addirittura caduto nelle mani dei ribelli anti-Assad.

Aggiornamento

pilota russoUno dei due piloti russi è stato abbattuto mentre stava ancora scendendo con il paracadute, ed è atterrato già morto. I ribelli siriani (anzi, le bestie) si sono accanite sulla sua salma.

Quindi gli aggrediti a questo punto sarebbero i russi, ed i turchi si sono comportati da incoscienti (spero, perchè se il fatto dovesse essere voluto, sarebbe assai grave).

Ma la Turchia cosa ci sta a fare nella Nato? Cosa aspettiamo a sbattere fuori un alleato tanto scomodo che parteggia nemmeno tanto velatamente per gli appartenenti all’Isis? Sembra che la priorità dei turchi sia bombardare i curdi e combattere Assad…di tutto il resto se ne fregano altamente, anche a costo di scatenare un conflitto con gli alleati. A loro sta stretto il fatto che la Francia abbia affiancato la Russia nei bombardamenti a Raqqa e che tra poco a loro si unirà pure la Gran Bretagna. Noi italiani invece continuiamo tranquillamente a tergiversare…

3 Risposte

  1. Concordo con te su tutto. Un caro saluto.

    Mi piace

    24 novembre 2015 alle 23:27

  2. Le prossime ore saranno fondamentali per capire cosa accadrà … Certo è che Putin si è giustamente adirato e se la Russia si adira sono cavoli amari per la Turchia …

    Liked by 1 persona

    25 novembre 2015 alle 04:17

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...