Nei sogni entriamo in un mondo che è interamente nostro.

Così noi non andremo più vagando

luna (3)

Così noi non andremo più vagando
Tanto tardi nella notte, anche se ancora
Come sempre ama il cuore e come sempre
Splende la luna.

Perché la spada consuma il fodero
E dall’anima il petto è consumato;
Deve aver posa il cuore per rivivere
E riposare amore.

Benché la notte sia fatta per amare
E troppo presto il giorno ritorni,
Pure noi non andremo più vagando
Al lume della luna.

George Byron

Annunci

2 Risposte

  1. Molto bella.

    Mi piace

    23 novembre 2015 alle 19:22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...