La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

La minestra riscaldata

minestra
A volte qualcuno mi si ripresenta dopo essere sparito per mesi, spesso senza una spiegazione o almeno un saluto. Il bello è che si ripresenta con grande faccia tosta, come se nulla fosse e nulla fosse cambiato: è successo varie volte in questo periodo e mi stupisce che si aspetti di essere accolto con tutti gli onori, magari con il tappeto rosso e la banda che suona.

Per me non è così.

A me le minestre riscaldate non piacciono: di riscaldato ammetto solo il riso al salto e la ribollita, e pure quelli dopo un po’ di tempo stufano.

Per via di alcune battute non proprio benevole nei loro confronti, un paio di persone, – una mesi fa, l’altra solo un paio di giorni orsono -, mi hanno definita “sarcastica”.

Beh, solitamente sono solo ironica (non con tutti, anzi, principalmente con me stessa, sono la prima a rendermi conto dei miei difetti ed a riderci sopra), però credo che il sarcasmo sia la giusta difesa contro chi non si sia comportato correttamente nei miei riguardi. Ed allora, dopo aver riposto fiducia in alcune persone che assolutamente non la meritavano, si diventa inevitabilmente preda del cinismo più cattivo. Nessuno poi può essere giudicato così importante da poter essere ricordato per lungo tempo.

Del resto chi è uscito da una porta e cerca di rientrare da una finestra, solitamente è solo perché è stato scaricato da qualche altra parte, ed io non intendo assolutamente fare da zerbino o da ruota di scorta per nessuno.

Annunci

2 Risposte

  1. E mi sembra che siamo esattamente d’accordo su questo punto 😉
    Del resto le persone ti trattano come tu gli insegni a trattarti e mi sembra tu abbia le basi per essere una buona maestra 🙂
    Kiss

    Liked by 1 persona

    29 maggio 2015 alle 23:48

  2. …Poi ci sono persone che hai considerato amiche, a cui hai dato il meglio di te, che, nascondendosi dietro la parola ‘rispetto’ spariscono o fanno finta di niente, inventano scuse per non dirti che farebbero a meno di te. Ne vengo da un passato pesante, che mi ha segnato, da cui ho imparato che l’Amicizia, forse quella rappresentata dentro la mia testa, è solo un’ipotesi, un’idea, una favola a cui poter credere per non vedere le brutture attorno a noi.

    Vorrei tanto essere nei panni di queste persone per capire cosa hanno in testa.
    Forse nulla e le correnti d’aria che passano nella loro testa, da un’orecchia all’altra, procurano solo dei fastidi !

    Ciao !

    Mi piace

    4 maggio 2017 alle 08:38

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...