La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Menefreghismo

Tra i pochi pregi che mi riconosco, c’è quello di essere paziente con le persone in difficoltà, anziani, disabili, mamme con bimbi molto piccoli: mi faccio un obbligo di aiutarli o, quanto meno, di agevolarli il più possibile.

Ma con chi è nel pieno delle proprie facoltà fisiche e pecca di maleducazione, divento molto insofferente.

Con l’avanzare dell’età bisognerebbe acquisire saggezza e tolleranza, però a me riesce sempre più difficile dimostrare gentilezza con chi non lo è, per cattiva educazione o anche per semplice sbadataggine, che denota un assoluto menefreghismo nei confronti delle altre persone.

Non sopporto le persone che si fermano a chiacchierare a crocchi sul marciapiede impedendomi di passare; lo stesso per le mammine che camminano affiancate con le carrozzine e mi costringono a camminare sulla carreggiata.
Al supermercato mi infastidiscono i bambini che scorrazzano urlando sotto lo sguardo indifferente dei genitori; i maleducati che scambiano i carrelli per riporre le merci per cestini dell’immondizia lasciando all’interno, dopo l’uso,  guanti di plastica, lista della spesa e i depliants delle offerte speciali; quelli che alla cassa aspettano fino all’ultimo secondo per imbustare gli acquisti e ti costringono ad aspettare; i maleducati che parcheggiano davanti al cancello d’entrata del caseggiato e costringono a fare un giro per entrare dal portoncino sul retro, con annessa rampa di scale; i distratti che non chiudono bene le porte dell’ascensore obbligando a portare la spesa a piedi per quattro piani; le persone che si piazzano davanti ai tornelli della metropolitana frugando nella borsa o nelle tasche per cercare il biglietto o che si piazzano davanti alla porta dei vagoni per entrare senza attendere che gli altri escano prima…

Più passa il tempo, più mi accorgo di quanta indifferenza e maleducazione ci sia in questo mondo. Ognuno vive nel proprio guscio,bada a proprio orticello e se ne frega altamente delle esigenze altrui.

4 Risposte

  1. Facile non è.
    Con chi, soprattutto, ti guarda con aria esterrefatta e fa sbattere gli occhi
    “Che è? ”
    “Ma le sembra normale far correre così i bambini al supermercato?”
    “Eeeeeehhh figurarsi! E che è? Che fastidio le da? L’hanno toccata?”
    “No. Ma..”
    “L’hanno ferita?”
    “No. Però. ..”
    “L’hanno sputata? Che quelli sputano per giocare, eh!”
    “Ma che c’entra signora? Ma lei sa cosa è l’educazione? ”
    La signora ti guarda. Osserva le tue scarpe. Poi si gira verso il corridoio dei detersivi.
    “Ginoooooooo” urla “tinooooooo” continua ” pinoooooo” va avanti. Si sporge “ma che prendete a fare le merendine? Ne abbiamo. Ne abbiamo”
    La donna si rigira. Ti guarda ancora. Poi, riflettendo un attimo, si volta ancora verso la via dei detersivi: ” bambiniiiii! Piuttosto aprite e mangiate le confezioni e mangiatele qui! ”
    Il tuo sguardo è spiritato, ad osservare le cavallette che urlano, sbraitano e si ingozzano.
    La donna ti ridà gli occhi. Mastica la cicca. Ne allunga un capo con le dita, tenendo l’altra parte tra i denti. Ti squadra.
    Poi, riappallottolandola, e riprendendo a masticare, sussurra :” che quando mangiano qui, poi non rompono le palle a casa.”
    Sorride. Indica le cavallette: “Ne’, signorina. Non so’ angeli?”

    I maleducati, gente stramba per cui tutto è normale.
    Damn that – conya doss

    Mi piace

    15 aprile 2015 alle 20:12

    • Già…nel caso dei bambini poi, bisognerebbe prima riprendere i genitori che non li sanno educare…😦

      Mi piace

      16 aprile 2015 alle 19:09

  2. Grande post e grande commento di Vagone Idiota, soprattutto la fine. Vi abbraccio entrambi. Isabella

    Mi piace

    15 aprile 2015 alle 21:30

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...