La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Il bonus

Abbiamo uno stato in perenne deficit, con il debito pubblico che aumenta giorno dopo giorno e ci vengono a parlare di un “tesoretto ” di 1,6 miliardi (Renzi lo chiama bonus!)
Intanto è un tesoretto ipotetico, derivante solo dal PRESUNTO  aumento del PIL di uno “zero virgola qualcosa” che ancora deve verificarsi in quanto solo stimato,  che porterebbe il rapporto tra deficit e PIL dal 2,6 al 2,5.
Ma quello che più fa specie è la faccenda che pensano a come spendere questo presunto importo. Mi rifaccio, come altre volte, all’esempio di una famiglia. Se mi indebito per 500 euro, e poi risulta che le spese che devo sostenere sono invece 470, i 30 euro non sono in pratica un risparmio da poter spendere in un altro modo, ma solo una diminuzione del mio debito, e tale dovrebbe essere considerato anche dallo stato che invece ritiene  questo importo solo come una capacità aggiuntiva di spesa.
Con queste premesse il debito pubblico non farà che aumentare.
Siamo in mano ad economisti da strapazzo.


Inviato dal Veloce promemoria

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...