La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Bene bene

 

 

Un sindaco prende mazzette a titolo di finanziamento al partito (il suo), pagate per giunta con soldi pubblici. Patteggia quattro mesi (il patteggiamento equivale ad una chiara ammissione di colpevolezza), dice di essere stato costretto ad accettare da Giovanni Mazzacurati quei soldi  per sostenere la campagna elettorale. Poi, nonostante il patteggiamento, non si vuole dimettere in quanto sostiene di essere stato usato e torna ad occupare la poltrona perché “non sapeva, non credeva, supponeva”…

Un personaggio di questo tipo che non si accorge che le bustarelle che gli passano sotto il naso sono pure e semplici mazzette quantomeno è uno sprovveduto, e come fa uno sprovveduto a governare una città come Venezia? Poi, dietro varie pressioni comprese quelle della sua giunta, finalmente si dimette, sputando veleno contro tutto e tutti (e non poteva farlo prima?).

Quindi:

prende i soldi

patteggia

si dimette, ma solo dietro pressioni

non va in galera (la pena è troppo lieve)

non restituisce il maltolto

ma non solo

Gli viene pure assegnata una scorta pagata con soldi pubblici per difenderlo da eventuali aggressioni

Questa è l’Italia…no comment…guardiamoci i Mondiali…

 

 

7 Risposte

  1. No comment

    "Mi piace"

    14 giugno 2014 alle 20:39

  2. fufù
    l’immagine dice tutto 🙂
    Si tratta di lebbra dei partiti che contagia il pensiero, e che purtroppo si è espansa verso tutto il paese. Mi chiedo se non sia il caso di pensare seriamente alla soppressione dei partiti 🙄

    "Mi piace"

    15 giugno 2014 alle 03:12

  3. accantoalcamino

    Mamma mia, è davvero sconvolgente dover assistere a tutto ciò impotenti; essere presi così palesemente per “il culo” (licenza poetica) è diventato insopportabile 😦

    "Mi piace"

    15 giugno 2014 alle 11:47

    • Non ti conoscevo come poetessa 😀 ma rendi davvero bene l’idea

      "Mi piace"

      15 giugno 2014 alle 13:32

      • accantoalcamino

        😀 ho “doti” nascoste.Ti ho pensata stamattina quando ho saputo della vittoria dell’Italia edho immaginato il “rutto libero” (liberatorio, da fare anche mentre vieni a conoscenz di certe notiziuole) ❤

        "Mi piace"

        15 giugno 2014 alle 13:35

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...