La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Il giorno dopo

Les jeux sont faits.
“Vinciamo noi” non ha avuto l’effetto sperato.

Ed il successo di Renzi, che molti attribuiscono all’effetto “80 euro”, è anche dovuto ai tanti che, pur di arginare Grillo, si sono buttati sul PD, intendendolo rafforzare vista la prevedibile debacle di Forza Italia e la quasi inesistente consistenza degli altri partitini.
Per non parlare dell’astensionismo, gente cui questa Europa non interessa affatto.
Le urla del mestatore, i suoi riferimenti a Stalin ed Hitler, la sua promessa di un reddito di cittadinanza (da finanziare ovviamente con altre tasse), la prospettiva di processi pubblici (con conseguenti epurazioni?) a giornalisti, politici ed industriali, il suo proclamarsi non violento, quando i NoTav che lo seguono invece lo sono, il suo patetico tentativo di appropriarsi della memoria di Berlinguer (che ha i suoi bei torti, ma appartiene agli “altri”) non ha pagato.
Quel suo presentarsi in TV (in casa del nemico) con tono perfino dimesso. Anche Casaleggio ci è andato, con quel ridicolo berrettino da baseball (ha la tigna?).
Cosa credeva di fare con le sue sparate non sostenute da un programma credibile, ma volto solo a raccogliere la rabbia della gente, pur giustificata, ma non indirizzata verso obiettivi concreti?


Inviato dal Veloce promemoria

3 Risposte

  1. Come sempre ottima analisi. Basta con i veri buffoni. Isabella

    "Mi piace"

    26 maggio 2014 alle 09:49

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...