La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Letterina

 

Cara Laura

Scusa se ti do del tu, ma questa è una lettera informale, da donna a donna.

Ho trovato pretestuose le accuse che ti hanno rivolto per aver condotto con te il tuo compagno in Sudafrica per il funerale di Mandela utilizzando un aereo di stato. Del resto anche Napolitano conduce sempre con sé la Clio e molti altri fanno la stessa cosa senza che nessuno ci trovi nulla da ridire.

Non so se la tua partecipazione fosse necessaria, dato che già vi assisteva Letta; più che la presenza del tuo fidanzato mi ha reso un po’ perplessa quella dei tuoi tre collaboratori e della scorta, questi sì a carico di noi cittadini, visto che a loro doveva essere comunque corrisposta la diaria per la trasferta. Però ti ci metti pure tu, ravvisando un attacco sessista a queste critiche: ti assicuro che sarebbe successa la medesima cosa a ruoli invertiti.

Basta vedere fantasmi dappertutto! Forse ti manca la sicurezza in te stessa e per questo mostri tanta aggressività. Cerca di capire che uomini e donne sono complementari e non avversari. Considera che non c’è niente di strano se una mamma porta in tavola la zuppiera mentre il resto della famiglia resta seduto. Sei una donna fortunata. Hai raggiunto una posizione di prestigio, non so quanto meritata, e stai considerevolmente meglio delle tante donne costrette a sottostare ai diktat di quegli uomini che seguono una religione davvero antifemminista e che una parte del tuo partito difende con la scusa che così si rispettano le loro tradizioni.

Sii meno acida e goditi la tua femminilità senza ricercare sempre lo scontro ad ogni critica che ti viene mossa…

Sempre che ti riesca possibile!

4 Risposte

  1. Capita spesso, a coloro che si sentono investiti di un potere inaspettato, di esprimersi attraverso atteggiamenti nuovi anche per sé stessi.
    E’ facile per costoro sentirsi paladini di una categoria, anche se certe categorie sono state “inventate” per mero scopo politico.
    Ed è facile precipitare nella retorica, nell’esaltazione e nelle manifestazioni da sindromi persecutorie.
    Il potere è una bevanda troppo alcolica per chi è abituato a bere, figuriamoci per gli astemi.

    Declaratoria:
    – Affrancato da ogni intento allusivo, questo commento non fa riferimento a persone esistenti o fatti realmente accaduti.
    – S.E.O.
    – Con il massimo rispetto per le Istituzioni e per chi le rappresenta
    – Senza offesa per alcuno.
    🙂

    Un abbraccio, Loredana! 🙂
    Giancarlo

    "Mi piace"

    19 dicembre 2013 alle 11:32

    • Eh, quante persone si sentono importanti solo perché sono sedute su uno scranno! Vedi appunto, oltre alla suiddetta Laura, il caro Angelino… Ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale 🙂
      Un abbraccio a te Giancarlo 🙂
      Loredana

      "Mi piace"

      19 dicembre 2013 alle 17:22

      • Assolutamente tutto casuale!
        Infatti ho capito bene che stiamo parlando dell’Angelino del carosello del detersivo Supertrim 🙂

        "Mi piace"

        20 dicembre 2013 alle 10:17

        • certo che era lui 😕

          certo che utilizzare Mozart per una pubblicità è un vero spreco, specialmente se si tratta della Marcia alla turca, uno dei miei brani preferiti 🙂
          Ciao Giancarlo, un abbraccione
          Loredana

          "Mi piace"

          20 dicembre 2013 alle 17:08

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...