La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 11 ottobre 2013

Questa Italia mi fa paura.

Questa Italia mi fa paura.
È la nazione in cui se hai il viso ridotto ad una maschera di sangue a seguito di un tentativo di rapina e spari a chi ti ha conciato in questo modo vieni processato.

CINISELLO BALSAMO - MILANO - RAPINA CON UNA SPARATORIA NELLA GIOIELLERIA DI VIA GARIBALDI 64 DEL SIGNOR RADOLLI REMIGIO

È la nazione in cui un ragazzo ubriaco causa una strage e, essendo di etnia Rom e senza fissa dimora, viene messo ai domiciliari in un resort di lusso ( e qualcuno lo voleva pure come testimonial di occhiali di marca).

rom_Marco-AHMETOVIC

È la nazione dove un altro ubriaco senza patente e che doveva essere agli arresti domiciliari uccide una bimba di nemmeno due anni e mentre lui è a piede libero viene invece indagata la madre in quanto la piccola, pur assicurata con le cinture – che non sono valse a salvarle la vita – era sul sedile anteriore e non sull’apposito seggiolino sito sul sedile posteriore.

charice
È il paese dove la gente normale non ha più diritti ma solo doveri e viene continuamente vessata a favore di chi delinque.
Adesso, vero che le carceri italiane sono sovraffollate, ma un altro indulto o, peggio, amnistia non è ben visto dalla popolazione ” normale”. E Napolitano ha poco da bacchettare quelli del M5S dicendo loro che se ne fregano dei diritti della gente, con chiaro riferimento ai carcerati.

Dei diritti della gente comune chi si interessa, assodato che buona parte dei rilasciati a seguito dell’indulto precedente sono stati nuovamente imprigionati dopo poco tempo e che un’altra parte di chi sta agli arresti domiciliari non osserva l’obbligo di restare chiuso in casa?

Avremo così una cinquantina di milioni di italiani reclusi nelle proprie case, tra allarmi, porte blindate, sbarre alle finestre…


Inviato dal Veloce promemoria


Immagine

Prima neve

image