La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Francesco de Gregori – L’amore comunque

Che tu ne faccia meraviglia
o spettacolo banale
lacrime a rendere o scherzo di carnevale
neve di ferragosto, macchina per sognare
musica per i tuoi occhi
o parole da conservare…
O come un ladro da quattro soldi
lo butti giù per le scale
perché nel buio non l’avevi visto
ma lo sentivi respirare,
e ti teneva sveglia per ore….
Perché nel buio non lo volevi,
ma ti teneva sveglia per ore…

Regina del tempo
della sabbia e del vetro
della fine di tutti i numeri
e dell’inizio dell’alfabeto,
dimmelo adesso, dimmelo ora
dove posso lasciare il vestito
come posso asciugare la pioggia
che bagna il tappeto.

E guarda l’amore che non ha commenti
da fare.
L’amore comunque che non ha paura del mare
da attraversare…

Che si trasforma in colore
per la notte che resta,
e il viola diventa rosa e
illumina la tua finestra,
come una medicina o un
dolore da rinnovare o un
desiderio spietato che non
puoi rifiutare,
ed è così che ti lasci guardare
è così che ti piace, così che
ti fai immaginare…

Regina del tempo
della sabbia e del vetro
della fine di tutti i numeri
e dell’inizio dell’alfabeto,
dimmelo adesso, dimmelo ora,
dove posso lasciare il vestito,
come posso asciugare la pioggia
che bagna il tappeto.

5 Risposte

  1. Stupenda!!!

    Un abbraccio, Edo

    "Mi piace"

    18 agosto 2013 alle 20:49

  2. Ci sono canzoni di De Gregori che non mi fanno impazzire perchè a volte non le capisco, ma altre come ”La donna cannone” che mi piacciono da morire. Lo amo soprattutto quando lo sento poeta come in questa canzone, bellissima. Grazie per averla postata e grazie alle immagini anch’esse poetiche. Ciao Lori (a proposito in casa abbiamo una Loredana anche noi: mia madre). Isabella

    "Mi piace"

    18 agosto 2013 alle 21:35

    • Anch’io non vado pazza per De Gregori, ma come tu dici, alcune sono belle davvero come la citata “Donna cannone” e “Generale”, ma anche una quasi sconosciuta “La casa del pazzo”, della quale mi affascina la sonorità. Un salto alla mia omonima 🙂 ed un abbraccio a te.
      Loredana

      "Mi piace"

      19 agosto 2013 alle 17:21

  3. L’ha ribloggato su scuolafinita.

    "Mi piace"

    24 agosto 2013 alle 10:53

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...