La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Offese

1009797_668020106559126_2045141286_n

Il caldo di questi giorni fa sclerare…

Quello che ha detto Calderoli è una baggianata e denota una grandissima maleducazione oltre che mancanza di sensibilità; certe esternazioni me le aspettavo da un Borghezio o da un Boso, e giustamente tanti hanno preso le distanze. Di argomenti “politici” per attaccare la signora ce n’erano in quantità, senza dover scendere sull’aspetto personale.

Però certi altri appellativi quali “rospo” per Dini, “elefante” per Ferrara, “topo” per Amato (lascio perdere il trota, perché è stato suo padre a definirlo così), o qualificazioni come “gobbo” per Andreotti o ” nano” (o psiconano) per Berlusconi per non parlare di “puttane”, detto in un comizio contro le elettrici del PdL non hanno suscitato il medesimo scalpore, per non dire indignazione. E le recenti minacce alla Carfagna, non sono peggio della battutaccia sulla ministra?

La parlamentare del PdL è stata inoltre definita, sul suo blog, come zoccola, brutta cagna, troia, figlia di un pezzo di merda etc etc. Nessun commento da parte dei mass media.

Non dico poi delle offese che Grillo lancia quasi quotidianamente dal suo blog, contro tutto e tutti.

Ricordo quando la Kyenge disse che se Kabobo era diventato picconatore era colpa di noi italiani, e non si premurò di fare le scuse a nessuno, nemmeno alle famiglie delle vittime (e manco le passò per la testa di dimettersi per questo), per non parlare di Dacia Valent, eletta all’europarlamento nelle fila dell’allora PCI che ci definì italiani di merda e bastardi, ma solo quelli bianchi e di fede cristiana, e che commentò la morte di Orfana Fallaci con “Tumore 1 – Oriana 0”.

E qui mi viene da pensare al solito doppiopesismo.

Dov’erano allora tutti i benpensanti rossi che ora si indignano tanto? A loro, con la scusa della satira (?) è permesso di tutto, vedi Lupi, definito simile alla figlia di Fantozzi da Maurizio Crozza, il pelato della TV, o quel bischero di Benigni che dice che Ferrara non si vede l’uccello da anni da tanto che è grasso (consiglio al Roberto nazionale di guardarsi allo specchio prima di esternare). Basta solo che non si tocchi chi è dalla loro parte, perché allora diventa offesa…il resto, siamo noi che non comprendiamo la satira!

7 Risposte

  1. mario

    che fai ?parti con le offese che addebiti al caldo e chiudi quasi a giustificarle .non e’ certo uno scivolone imprevisto quello del calderoli .tutti i mezzi (?) son boni quando non si hanno idee alternative per uscire dall’angolo.se come penso siamo degnamente rappresentati e’ cosa conseguente essere nell’attuale situazione . constatazione amara . ps per esser razzisti cosa serve fare ,quel che faceva il klu klu klan? ciao e attenta al sole bg

    "Mi piace"

    16 luglio 2013 alle 12:03

    • Eh no, Mario, dimmi dove leggi che termino quasi scusando le offese… Ho detto che mi disturba il doppiopesismo, l’indignarsi per una frase che denota maleducazione e mancanza di rispetto da parte di Calderoli mentre passano come battute satiriche quelle rivolte dai vari Crozza, Benigni, Littizzetto , Dandini e compagnia cantante, e ora cito pure la Lidia Rivera sull’Unità (25.11.2004 http://cerca.unita.it/ARCHIVE/xml/145000/140175.xml?key=Lidia+Ravera&first=561&orderby=1&f=fir ) che ha definito Condoleeza Rize ” lider maxima delle donne scimmia” e “afflitta da una vita di mestruazioni a cui, probabilmente, data l’età è seguita la mai troppo rimossa menopausa” (nb la Ravera ha 3 anni di più della Rice, quindi se ne intendeva parecchio) e “che le avrebbe sparato volentieri un colpo in testa”, anche se con dolcezza. Naturalmente la Ravera essendo “rossa” non è razzista, anche perché la Rice apparteneva ad una certa posizione politica amerikana (la K è voluta), naturalmente di destra, amministrazione George W. Bush, quindi nei suoi confronti si poteva dire di tutto e di più…
      Ovviamente la frase donna-scimmia, non era riferita ad un paragone con l’animale, ma alle donne che scimmiottano gli uomini (ma allora la tanto decantata parità tra i sessi vale solo per i compagnucci?), però l’offesa resta.
      Poi altre volte ho scritto cos’è il razzismo, differente sia dalla xenofobia che dall’intolleranza. (https://ombradiunsorriso.wordpress.com/2011/04/03/razzismo-xenofobia-intolleranza/ ) Quella di Calderoli può ricadere nella terza opzione.
      Per me comunque tra la Kyenge, nera, grassottella, etc etc e la Boldrini alta bella lanciata e bianca non c’è alcuna differenza: ambedue sono deleterie per l’Italia, e che Dio ce la mandi buona con quelle due.
      Buon pomeriggio
      Lore

      "Mi piace"

      16 luglio 2013 alle 16:58

  2. mario

    6 righe di critica , il rimanente a esemplificare comportamenti analoghi o peggiori ,un lettore distratto esce con la sensazione che nulla di nuovo e’ accaduto . Perché parlarne allora ? Calderoli ricopre una carica nelle istituzioni ,e’ stato ministro . Comunque l’amarezza sta’ nel constatare che dal razzismo non siamo immuni . A meta’ giugno (14 6 ) ho letto un articolo sul fondo della prima pagina della Stampa a firma Massimo Granellini .Chiudeva in modo per me “carino” .c hnn rtt l plln .quanto a ds sn , almeno per quelli che siedono a Roma , mica vedo oggi granche’ di differenza .ciao Lore bg se asppetti che qualcuno te la mandi buona allora si’ che stai al fresco……………..

    "Mi piace"

    17 luglio 2013 alle 10:51

    • L’articolo di Gramellini è quello dei razzistini? Là concordo con lui, che si riferiva a quella consigliera leghista che aveva augurato alla Kyenge di essere stuprata, e come donna, mi vergogno che un’altra donna abbia pronunciato una simile frase. Solo che Gramellini non vuol capire, o fa finta di non capire, che ormai in Italia l’INTOLLERANZA sta dilagando, per via che non possiamo permetterci di accogliere una così grande massa di migranti. L’Europa ce lo impone, ma arrivano da noi e gli altri paesi non fanno nulla per sgravarci da questo peso. In Germania, Olanda, Danimarca, Austria (cito solo i paesi dove sono stata di recente) non vedo gente (di colore o meno) che ciondola per la strada, come invece vedo a Milano ed ora anche nella mia città…nella tua non so, ma se già allora la Fallaci si lamentava, non credo che le cose siano molto cambiate da quei tempi, semmai peggiorate. No, gli italiani NON sono razzisti: alcuni sono beceri ed ignoranti, parlano “per dare aria ai denti” senza collegarsi col cervello, ammesso che lo abbiano, e ne paghino quindi le conseguenze. Ma ritorno sul punto di partenza..le offese, razziste o meno, che prendono per bersaglio la persona e le sue caratteristiche. Tempo fa ti rimproverai perché davi del nano a Berlusconi e mi rispondesti che non potevi definirlo altrimenti, visto che da seduto non toccava con i piedi per terra…allora sono nana pure io, dalla “bassezza” del mio metro e sessanta. Dimmi che è un cattivo politico, e ti potrei anche dare ragione, attaccalo su qualsiasi altro piano, ma MAI sull’aspetto fisico, perché allora se è lecito dare del nano a Berlusconi, del rospo a Dini e così via, è pure lecito dare dell’orango alla Kyenge.
      Buon pomeriggio 🙂
      Lore

      "Mi piace"

      17 luglio 2013 alle 17:16

  3. mario

    Ci giri intorno attenta che alla fini te le sporchi le scarpette. Io sono un uomo del popolo ,il “nano” poggia le natiche su na’ sedia vellutata . tra l’altro pagata anche coi proventi dei miei sudori .e’ una carineria limitarmi all’appellativo nano .Chi siede lassu’ in alto e’ preparato , o almeno dovrebbe,alle invettive ,critiche, considerazioni, financo alle contestazioni piu’ o meno pacifiche…..ben altri appellativi potrebbero piovergli addosso se qualcuno il pv 30 tira innanz .Ma questa e’ cosa secondaria .Mi sovvien , rimanendo in tema ,che pure lui ,senza per altro averne tornaconto diretto ,né che fosse stato tirato in ballo ,una volta, ospite dello czar Putin ebbe a definire colorato Obama . che sia pure lui razzistino ?Quanto all’intolleranza concordo che sta crescendo .Anche se a me pare che l’obbiettivo sia la “casta”. (che non poggia i piedi a terra voleva essere una battuta tra le battute . Vedi Lore neanche io sono alto , forse uno o due cm piu’ di lui , ma mai mi metto i cuscini sotto per apparir diverso da quel che sono .E ,se fossi lassu’ in alto probabilmente presterei attenzione a certi comprtamenti , ben sapendo che sarei sotto gli occhi di una larga platea .e’ il minimo prezzo che i “celebri” devon pagare e sarebbe ora che la smettessero di frignare per queste cosucce. ) P S ma quando decideranno di cavarsi dalle B…. ?

    "Mi piace"

    17 luglio 2013 alle 17:51

  4. mario

    scusa ho scordato i saluti , ciao di nuovo e bp

    "Mi piace"

    17 luglio 2013 alle 17:58

  5. se è per quello, pure io vengo dal basso e non sto certo seduta su sedie di velluto, al massimo uno sgabelluccio di legno. Pur io quel poco che ho, anzi che mio marito ed io abbiamo, ce lo siamo guadagnato nel tempo…Vedi che alla fine concordi con me, che uno deve essere preparato alle critiche alle contestazioni e a DETERMINATE invettive. Obama era “abbronzato” se ben ricordo, ma a quanto ho letto oggi (però te lo cito con beneficio d’inventario) pure la nostra first lady ebbe a dire brutta negra alla Naomi…che sia razzistina pure lei? Beh, per la statura che vuoi che ti dica…c’è chi ha il complesso della statura e si mette gli alzatacchi, chi quello di aver pochi capelli e si fa il riporto, chi ha la pancia e porta il busto…sono piccole vanità umane, perdonabili in fondo. E’ ben più grave invece il comportamento che si adotta nei confronti degli altri, la famiglia, le persone che ti hanno votato e quant’altro… quello sì che semmai è da censurare, non certo i piccoli peccatucci di vanità, e credo che nessuno ne sia esente, volendo sempre apparire al meglio. Ciao mario, e buona serata 🙂
    Lore

    "Mi piace"

    17 luglio 2013 alle 18:59

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...