La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Epifania…tutte le feste porta via…

Come ha scritto in un suo post un blogger a me caro, finalmente Natale, e con esso anche le feste seguenti, è passato, portandosi dietro tutta la sua follia consumistica, anche se quest’anno è stata sottotono per via della crisi.

Natale ha perduto nel tempo quell’aura di spiritualità che permeava anche chi non è credente, per trasformarsi in una sfrenata corsa agli acquisti. Basta con i mercatini, che da me si chiamano Christkindlmarkt – ossia mercato di Gesù bambino, quel Gesù che scaccerebbe tutti i mercanti -, basta con i jingle commerciali che hanno sostituito “Adeste fideles” o i canti tradizionali, basta con gli orpelli luminosi made in China (che ne sanno loro del Natale?), basta con le sfacciate pubblicità televisive.

Tutto questo perché il Natale “commerciale” dura troppo tempo. Anni addietro c’era solo la domenica d’oro, poi si è aggiunta quella d’argento per arrivare infine ai negozi aperti tutte le domeniche sin da novembre: un’esagerazione. Addio ai regali “poveri”, quali il maglioncino che la mamma sferruzzava alla sera tardi, ed ai regali “utili”. Oggi, per praticità, si compra tutto già preconfezionato: più costoso, ma anche più veloce.

Basta anche con l’esaltazione della bontà solo in quel giorno, al pranzo offerto ai poveri e servito da personaggi altolocati che per l’occasione, si trasformano in camerieri, mentre durante l’anno mangiano, e come mangiano (ogni riferimento alle cozze è voluto)…

Ovvio che il “finalmente” si estenda anche al Capodanno, con tutte le ostentazioni che lo caratterizzano, incluse quelle culinarie. Ed oggi, “finalmente”, è l’Epifania…si disfa l’albero ( io ne ho due, quello vero, piccolo, in vaso, sul terrazzino, decorato con fiocchi e meline rosse, e quello sintetico all’interno, con ornamenti argento ed azzurri), si toglie la decorazione dalla porta di casa, si tira un sospiro di sollievo perché lo stress delle prossime festività è distante circa un anno…

9 Risposte

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on Pier Carlo Lava.

    "Mi piace"

    6 gennaio 2013 alle 17:03

  2. serenasolohaiku

    Sì … FINALMENTE si torna alla normalità!

    "Mi piace"

    6 gennaio 2013 alle 18:58

  3. lezapp

    Alleluia,alle…

    "Mi piace"

    6 gennaio 2013 alle 20:55

  4. le feste per me sono divenute solo fonte di riposo. Non sono state il massimo non un buon periodo adesso andiamo avanti solito stress solite lotte alla faccia dei nostri cari amici politici che forse faranno i camerieri a Natale per il resto ……….evitiamo il populismo ciao cara Lore un abbraccio ps
    ti pongo una domanda un accordo nato tra un ricatto e l’altro può essere preso in considerazione?

    "Mi piace"

    7 gennaio 2013 alle 15:34

    • Spero allora che in questi giorni tu ti sia riposato 🙂
      E per il quesito..so già a cosa ti riferisci, all’accordo di questa notte. Ti rispondo in politichese: tutto è utile se serve a contrastare gli avversari…bisogna vedere se con il tempo regge…anche Casini e Fini erano alleati al PdL, e vedi adesso dove stanno 🙂
      In politica i Giuda stanno dovunque! per quello vorrei che un (dis)onorevole che cambia casacca esca dal parlamento e lasci il posto al prossimo non eletto. Piuttosto…come la vedi con le vecchie mummie che ritornano? (grrrrrrrrrrrrrrr)
      Un abbraccio, Nazz…
      Loredana

      "Mi piace"

      7 gennaio 2013 alle 16:33

  5. mario

    e’ poi cosi’ certo che i lombardi siano si’ tanto ligi ai dettati del trombettista e del nano ?eventi recenti non pare vadano in quel senso .promesse faraoniche non mantenute nel passato li attrarranno ancora ?dubito . ma non sono lombardo .per fortuna……ciao bg

    "Mi piace"

    8 gennaio 2013 alle 09:17

    • sassofonista, Mario…sassofonista e non trombettista 🙂 E poi non metterti alla stregua del tuo omonimo e di altri che denigrano l’avversario puntando sui difetti fisici… E poi di promesse elettorali non mantenute ne hanno fatte in tanti. Tu ad esempio ci credi che Monti congeli l’IVA, modifichi l’IMU e diminuisca l’IRPEF?..beh, io proprio no…. Ciao e buona serata 🙂
      Lore

      "Mi piace"

      8 gennaio 2013 alle 19:44

  6. mario

    vero ma sempre di ottone e’ . perdona la mia ignoranza . suvvia dove sta’ la denigrazione ; se uno e’ grasso devo dire in carne ? o se stando seduto non poggia i piedini a terra evitare di evidenziarlo ? se ci togliamo anche questo czz ci rimane ?il mio omonimo ,concordo, era piu’ credibile da tecnico ma dal congelamento iva modifiche imu diminuzione irpef al cancellamento della tassa sulla prima casa e dal lasciare ai nordici il 75% dei tributi ce ne corre .una domandina se “consenti” . ma il maro’ come ci si sente a stare assieme ai fratelli d’italia ? ciao ciao bg

    "Mi piace"

    9 gennaio 2013 alle 09:45

  7. non solo ottoni…ma anche pianoforte ed Hammond 🙂 …magari per accompagnare nell’inno i Fratelli d’Italia 🙂 (dopo il Va pensiero, naturalmente). Per il 75% dei tributi ci sarebbe da fare una disquisizione molto, anzi troppo lunga…, ma questa sarebbe la base di un vero federalismo
    Ciao e buon pomeriggio…Lore

    "Mi piace"

    9 gennaio 2013 alle 16:46

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...