La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 2 gennaio 2013

Panettone

Per me il panettone, senza nulla togliere a quello delle Tre Marie o del Cova o dello scomparso Alemagna, da qualche anno è solo il Vergani.

Logo principale

Sarà che viene prodotto a Milano, a poca distanza da dove abitiamo quando soggiorniamo là, in una via traversa di viale Monza. Sarà anche perché è il tipico panettone “basso” come veniva prodotto dai tempi antichi (e non alto, come quello inventato dalla Motta, forma in seguito copiata da molti), e con il tradizionale taglio a croce sulla sommità, senza coperture strane a base di pasta di mandorla o, peggio, granella di zucchero che lo fa tanto assomigliare ad una colomba pasquale; sarà che è così buono per via della lievitazione naturale a base di lievito madre, certo è che, per mio conto, è il miglior panettone in commercio.

Peccato però che qui da me non si trovi, a meno di non ordinarlo su internet, ma anche così 6 panettoni da un chilogrammo, per due persone, sono davvero tantini. Però si possono sempre regalare le “eccedenze”, e tutti sono sempre rimasti stupiti dalla sua qualità.

Quest’anno, date le vicissitudini milanesi a base di influenza, tornati a casa abbiamo “ripiegato”- per modo di dire – sul Cova, anche quello prodotto a pochi passi da noi, in viale Monza, e debbo dire che ci ha soddisfatto. L’importante, per noi, è che fosse “tradizionale”…