La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Il mercato delle vacche

Se è vero che tutto ha un prezzo, non c’è da stupirsi.

Nel campo della politica già si è visto di “trasmigratori” per amore di qualche poltrona, poi nel campo del calcio per il profumo dei soldi (pecunia non olet).

Tutto è diventato merce, anche le persone che valgono per quanto rendono in termini monetari, non certo per le loro doti, vere o presunte che siano.

Poi c’è di mezzo anche l’emiro del Qatar che non sa come spendere i suoi soldini e si è comperato anche la firma di Valentino, forse per produrre burqa e chador nel rosso tipico dello stilista invece che nel celeste talebano o nel nero arabo.

Tornando al calcio e vedendo quanto il predetto emiro ha speso per la squadra del PSG, gli ultimi colpi l’acquisto di Thiago Silva e quasi certamente di Zlatan Ibrahimovic dal Milan, stupisce il silenzio di Platini, che precedentemente aveva criticato le spese folli del Barcellona e del Real Madrid per rinforzare le rispettive squadre…

Ed il pensiero corre al figlio Laurent che è manager del Qatar Sport Investment che è proprietaria del club calcistico del PSG.

Il regolamento UEFA però prevede che i bilanci delle squadre debbano avere una sostenibilità economica in bilancio, senza far ricorso a fidejussioni o prestiti; in poche parole si tende al pareggio di bilancio spendendo solo quanto si prevede di incassare, pena sanzioni varie, fino ad arrivare alla esclusione dalle Coppe. Ma c’è anche il rischio concreto che alcuni tra i club maggiormente titolati non vogliano sottostare a tali regole e formino una nuova Lega europea con calendario autonomo.

E tutto questo porta a pensare come ormai tutto giri intorno ai soldi, come anche i sentimenti e gli ideali si svendano in nome del denaro, una schiavitù occulta che premia l’avere più che l’essere…

5 Risposte

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    "Mi piace"

    16 luglio 2012 alle 20:57

  2. sottoscrivo in pieno cara Loredana. Non mi piace per niente questo modo di agire, di pensare.. .questa netta divisione tra chi ha potere dettato dai soldi e chi poco o nulla può. Il mondo si divide sempre più a metà, è sconcertante che per chi muore di fame ci sia chi guadagna 14 milioni all’anno per tirare calci a un pallone.. e ti parlo da giornalista sportivo

    "Mi piace"

    16 luglio 2012 alle 22:34

  3. Francamente mi disgusta il comportamento di certi giocatori, che all’inizio di una stagione baciano la nuova maglia e le giurano fedeltà (ricordi Ibra? mi trovo così bene al Milan tanto da voler finire qui la mia carriera), e poi tirano sul compenso , come se non percepissero già abbastanza… Anche se disapprovo le parole rivolte ai giornalisti da De Laurentiis, concordo invece con il concetto espresso, che non si può sempre e solo parlare di soldi….

    "Mi piace"

    17 luglio 2012 alle 17:26

  4. Edoardoprimo

    Ciao Loredana
    Solo tre parole: “Sei una grande”.
    Solo chi ha uno straordinario charme intellettuale come il tuo può scrivere un post così eccellente.
    Comunque, ricordati: “L’amore del denaro fa’ affogare gli uomini in rovina e perdizione”.
    Un abbraccio vellutato, Edo

    "Mi piace"

    17 luglio 2012 alle 21:05

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...