La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Per il nostro bene…

La cosa non mi tocca per nulla, in quanto forse bevo una Coca Cola all’anno. Ma l’aumento, prima solo ventilato, ora quasi certo dell’aumento di 3 centesimi per ogni lattina di Coca Cola, quindi di circa 10 centesimi al litro di tale bevanda , fatta PER IL NOSTRO BENE, francamente mi irrita. La cifra di per sé è irrisoria, quindi nessuno si priverà di una lattina rinfrescante, ed il beneficio allora non andrà alla nostra salute per una diminuzione del consumo degli zuccheri, ma esclusivamente alle casse dell’Erario. Ce ne sono di cose molto più dannose, come il tabacco ed il fumo passivo, ma in questo caso lo Stato si limita ad una generica iscrizione – Nuoce gravemente alla salute – sui pacchetti di tabacco e sigarette,

ed anzi ne detiene il Monopolio della vendita…bell’esempio da dare ai cittadini. Poi ci sono i grassi per il colesterolo, l’alcool per la cirrosi epatica, il sale per l’ipertensione… No, qui si vogliono solamente rimpinguare le casse statali raschiando il fondo del barile, ma la pecora a forza di essere tosata può anche morire. Al Governo, recentemente bacchettato dal FMI per l’eccesso di imposte che soffoca ogni crescita (allora il tanto vituperato Berluscono aveva ragione?), ricordo una data…20 aprile 1814, il giorno della Battaglia delle Ombrelle, in cui venne linciato a Milano il ministro delle Finanze Giuseppe Prina, efficacemente descritta nel libro “Cento anni” di Rovani…(libro XVII capitolo IV) http://bepi1949.altervista.org/centoanni/17.htm . , ministro che si era reso inviso alla popolazione per l’assurdo aumento dei tributi, diretti a foraggiare le guerre napoleoniche.

Non dico di arrivare a tanto, ma il malcontento cresce, i mugugni pure…forse sarebbe il caso di cominciare a colpire i privilegi, ma si sa, quando si tratta di difendere il proprio prticello, tutti fanno quadrato, prescindendo dal colore politico.

4 Risposte

  1. pierpaolo

    non credo che i politici avranno mai il coraggio di eliminare i loro privilegi…

    "Mi piace"

    18 Maggio 2012 alle 19:45

  2. Antimisia

    Finché saranno i politici a fare leggi non accadrà mai che ne faranno una per limitare i loro privilegi. Non se ne esce. Almeno non con questo sistema. In politica oggi si entra per fare soldi e per avere potere, altro che interessi del popolo. Il sistema attuale (non) si regge su una classe politica irrecuperabile, che farà del tutto per non mollare i benefici per i quali ha duramente combattuto. Mille partiti, mille personaggi che cambiano divisa in continuazione, senza vergogna, senza ideali, senza convinzioni che non siano quelle di ottenere per sé più che sia possibile. Sono decenni che ci chiedono sacrifici, e sono decenni che paghiamo per consentire la sopravvivenza di questa casta. Ciò significa che il sistema alimenta da sempre sé stesso e che un qualsiasi cambiamento non può essere guidato dagli stessi che costituiscono questo sistema. Se sacrifici devono essere fatti, che si facciano una volta per tutte, per un cambiamento drastico, reale e definitivo, che non preveda la sopravvivenza di questa classe politica “vampira” e dei suoi partiti “mignatte” (con la “a”). Faremo la fine della Grecia? Usciremo dall’Euro? Ma siamo proprio sicuri sicuri che sarebbe peggio di ora?
    Ciao Loredana, una abbraccio “apartitico”! 🙂
    Giancarlo

    "Mi piace"

    19 Maggio 2012 alle 10:25

    • Una soluzione ce l’avrei, ma non la posso ovviamente scrivere, perché sarebbe MOOOOLTO drastica 🙂 .
      Euro sì o euro no?
      Mah, a suo tempo hanno voluto creare subito una unità monetaria senza considerare la capacità delle singole nazioni, anzi dagli iniziali 12 Stati ci si è allargati alla grande Europa di adesso tirando dentro anche tutte le altre nazioni dell’est europeo, con il risultato che abbiamo dovuto foraggiare stati già traballanti, indebolendo quelli che stavano così-così.
      Anche se si fosse ritardato di un anno l’obiettivo del pareggio di bilancio, non sarebbe stata la fine del mondo, ma c’è la Merkel che nel DNA deve avere qualche ascendente dittatoriale, in quanto si crede di essere l’unica depositaria della politica economica dell’Europa, forse confondendo l’Unione Europea con la Germania…Mah, staremo a vedere…io pavento un nuovo 1929, con fabbriche e negozi che chiudono, disoccupazione crescente, (l’unica cosa che cresce in questo nostro disgraziato paese).
      Ricambio l’abbraccio 🙂

      Loredana

      "Mi piace"

      19 Maggio 2012 alle 18:40

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...