La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

cose strane….

Abbiamo un parente titolare di una avviata farmacia ed un amico “esodato” (bruttissimo neologismo) da una grossa compagnia telefonica. Embè? C’è che il primo tra qualche mese compira’ 65 anni e dovrà giocoforza andarsene in pensione, lasciando il posto ad un collega più giovane, quando gli altri comuni mortali verranno pensionati a 66 anni. Ma come.. Il farmacista non sara’ più in grado di vendere sciroppetti, aspirine e supposte, o altri medicinali prescritti da medici anche piu’ anziani di lui? Rincoglionito totalmente d’ufficio? Certo, da una legge votata da un premier che di anni ne ha 68, e promulgata da un presidente della Repubblica che viaggia verso i 90. Notare che la legge riguarda solo i farmacisti, non ad esempio i chirurghi, che potranno continuare ad operare anche oltre i 70 anni o certi docenti universitari…. Mah…

Poi l’amico: l’azienda per cui lavora ha avuto un’eccedenza di personale, gli aveva prospettato un’uscita anticipata con la corresponsione tra l’altro dei versamenti contributivi volontari fino al raggiungimento dell’età pensionabile vigente in quel momento. Solo che, improvvisamente, l’età pensionabile è stata posticipata a 66 anni, ed il povero cristo dovrà barcamenarsi per almeno 5 anni senza stipendio o pensione, salvo ripensamenti del governo.

Così va questa Italia dei bocconiani…  

3 Risposte

  1. mia mamma è in una situazione simile! ha 58 anni e le mancavano pochi anni alla pensione, ora è tutto un casino! Ci capisco poco di pensioni, sono giovane e come molti miei coetanei poco fiducioso sul fatto che, quando toccherà a noi, ci sarà ancora un sistema pensionistico come lo abbiamo inteso da decenni a questa parte. Resta tuttavia il senso di amarezza e di impotenza. Un po’ come.. la chiusura temporanea (si spera) e repentina del mio blog. Non so Loredana se hai notato, ma da un paio di giorni risulta cancellato. Temo sia stato un attacco di hackeraggio da qualche merda informatica, ho contattato lo staff di wordpress sul forum ma ci vorrà del tempo, sempre se qualcuno si prenderà la briga di raccogliere la mia accorata richiesta. Non è giusto! Ci ho speso tempo, passione, il tutto a ridosso della malattia che mi aveva colpito. Mi sono sentito “vivo” e nel mio piccolo avevo raccolto tante visualizzazioni e contatti. Ora sono prossimo a riprendere il lavoro a tempo pieno, per fortuna, poi il tempo per scrivere necessariamente si dilaterà, divenendo esiguo, ho la possibilità di recuperare gran parte dei miei post ma mi sento defraudato ingiustamente. Spero ovviamente che risolvano la questione, che mi diano delle risposte, altrimenti ripartirò ma sono molto deluso, davvero! ciaoo

    "Mi piace"

    3 aprile 2012 alle 15:29

    • Avevo notato l’impossibilità di accedere al tuo blog. Credevo che fosse per “manutenzione” o perché eri occupato nella stesura del tuo nuovo libro. Spero davvero che si risolva per il meglio, perché stavo conoscendo tanti gruppi musicali a me sconosciuti dal sound incredibile. Non puoi nemmeno trasportarlo su un’altra piattaforma? Nel caso, avvisami quassù.
      Un caro saluto
      Loredana

      "Mi piace"

      3 aprile 2012 alle 16:13

  2. ciao Loredana, grazie per la “vicinanza” e il supporto. Già sono un ex splinderiano che ha dovuto necessariamente cambiare piattaforma (e lasciare contatti) per ripubblicare qui. Ora mi trovavo benissimo su wordpress e avevo una buona diffusione a livello di visualizzazioni. A parte questo aspetto, ci tenevo particolarmente a questo blog, concepito in pratica dopo i postumi di una malattia superata per fortuna del tutto. Non ho adesso il tempo, e nemmeno la voglia di ripubblicare il tutto, per quanto tantissimi articoli siano stati pubblicati anche altrove, sono troppo amareggiato. Mi sa che è la volta buona che apro un sito tutto mio, gestito da una persona di fiducia. Chiaro, la cosa che maggiormente mi auspico, è che presto il mio blog torni funzionante e visibile qui su wordpress! Spero almeno in una notifica da parte dello staff, che il problema sia risolvibile facilmente ma occorreranno giorni, forse settimane e poi tra lavoro (che dopo Pasqua riprenderò), nuovo romanzo e tutte le altre faccende domestiche avrò poco tempo per dedicarmici come ora. Resto in attesa! Ma mi sento come se mi avessero tolto qualcosa di profondamente mio!

    "Mi piace"

    3 aprile 2012 alle 16:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...