La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 22 febbraio 2012

Eva contro Eva

Emma Marcegaglia non mi è mai piaciuta molto, ma questa volta devo darle proprio ragione quando dice che l’articolo 18 è anche un alibi per salvare fannulloni, ladri ed assenteisti cronici. Hanno poco da ribattere la Camusso o, in misura minore, Bonanno ed Angeletti. Ricordo quando tanti “lavoratori” per il solo fatto di appartenere ad un sindacato sono stati riassunti forzatamente, concordo anche nel fatto che i dipendenti pubblici siano iperprotetti rispetto al settore privato.

Ricordo, tra tutti, i dipendenti che allo scalo di Malpensa o di Fiumicino rubavano a manbassa…di loro solo una minima parte è stata licenziata.

Poi quello che il sindacato non dice è che la protezione dell’art.18 vale  per nemmeno la metà dei lavoratori, in quanto in Italia sono ben 9,5 milioni di dipendenti di aziende con meno di 15 lavoratori a fronte di 7,9 milioni di impiegati nelle aziende con un numero di lavoratori superiori a questo limite. All’estero poi una simile norma, che obblighi al reintegro del lavoratore senza giusta causa non esiste proprio.

Quindi, pur augurandomi che un punto di incontro con le forze sindacali venga trovato, spero che Monti non si lasci intimidire (non me ne sembra il tipo, tra l’altro) e prosegua nei suoi intenti di riforma.