La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

la foiba

Fu fine più pietosa 

quella del giustiziato

con un colpo alla nuca

che non quella di chi,

alla spoglia legato

con un filo di ferro,

fu gettato nel baratro ancor vivo

a consumare la propria sofferenza.

Non odio, ma l’essenza

stessa della barbarie,

che retrocede l’uomo

assetato di sangue

simile a belva

priva di sentimento,

rendendolo assassino

d’incolpevoli vittime,

un’altra volta uccise

dall’annoso silenzio

per il loro massacro.

(loredana)

7 Risposte

  1. icittadiniprimaditutto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    "Mi piace"

    10 febbraio 2012 alle 12:13

  2. Ricordiamo con immenso rispetto tutti quelli che hanno subito questo ORRORE. Inchiniamoci alle loro anime.

    "Mi piace"

    10 febbraio 2012 alle 15:31

  3. L’ho sempre pensato che gli infoibati fossero vittime di serie B per come furono dimenticati: per loro nessuna giornata alla memoria doveva essere dedicata … non si doveva rimestare nel torbido-comunismo! Finalmente, dopo tanto, è stato posto rimedio e anche per queste vittime innocenti ci sarà sempre per loro, il loro giorno “per non dimenticare”!
    Non si possono certo fare paragoni su chi e come, nel mondo, ha compiuto atrocità con più efferatezza … certamente questa è un’orribile crudeltà elevata a potenza estrema, meditata e perpetrata dai comunisti e definirla bestiale è un’insolenza verso gli animali che, per belve affamate che siano non arriverebbero mai a tanta barbarie … ma oramai “belva” è diventato sinonimo di “uomo”!
    La tua poesia è molto bella e toccante: sei riuscita, concisamente, a rispecchiare la storia e trasmettere al lettore tutta la tua pena e angoscia.
    Passato il raffreddore? Spero tu stia meglio … e non uscire anche se non c’è la neve! Che cosa strana, dove la neve dovrebbe essere di casa … non c’è!
    Grazie per essere passata a vedere la mia neve. Un abbraccio, Serena

    "Mi piace"

    10 febbraio 2012 alle 22:00

    • Quando sento negare l’Olocausto o dimenticare le vittime delle foibe, mi vengono in mente altri morti dimenticati: quelli nei gulag comunisti, o nei campo di sterminio di Pol Pot, i desaparecidos cileni, il genocidio dei Curdi, il caso eclatante di lavaggio dei nordcoreani che, privi di liberta’, sono dei morti-viventi e innumerevoli altre vittime di atrocita’ per motivi puramente ideologici o religiosi. Il modo migliore per governare a volte consiste nel liberarsi fisicamente di chi non la pensa come il potente di turno..
      Loredana

      "Mi piace"

      11 febbraio 2012 alle 16:14

  4. mario

    toscana…. terra oggi agognata da molti come posto ideale per vivere .piena di “comunisti” come dici tu .o come ebbe a dire il nano di cretini .terra che in ogni singolo paese conta morti , tanti morti ,anche loro a suo tempo innocenti , presi a decine ,in alcuni casi a centinaia ,raccolti in spiazzi, in chiese addirittura e massacrati dai nazifascisti .parli di foibe e parrebbe che gli unici responsabili siano i “comunisti”.con tutto il rispetto per quei morti penso che le responsabilita’ non siano solo rosse .penso che se lettura o ri-lettura debba esser fatta debba essere piu’ vasta e senza escludere fatto alcuno . dedicare un giorno a ricordare singolarmente avvenimenti non penso aiuti , al piu’ acuisce .ognuno ha i suoi morti e potrei elencarti pagine intere di paesi ,borghi, luoghi che qua’ da noi hanno ancora segni evidenti .servon dediche singole ?bah…..ciao ti auguro di non necessitare ancora a lungo di fazzolettini bg

    "Mi piace"

    12 febbraio 2012 alle 09:28

    • Che Toscana ed Emilia Romagna siano state teatro non solo di stragi naziste ma anche di lotte fratricide e’ un fatto ormai noto ed assodato. Al di sopra della linea gotica si sono verificate le stragi piu’ efferate dei tedeschi in ritirata

      Vedi, Mario, non ho parlato solo di comunisti (che poi tra loro ci siano “anche” dei cretini e’ cosa logica…non hanno latitudine o colore politico…sono cretini e basta); ho iniziato apposta con l’Olocausto, che certamente non e’ opera di comunisti, ed ho citato anche i desaparecidos cileni, e pure Pinochet non era comunista. Ci sarebbero anche i genocidi del Darfur o nel Tibet, e l’elenco non finirebbe certo qui. Semplicemente odio chi, in nome di una sua presunta superiorita’ ideologica (ed ho anche detto “religiosa”) prevarica l’avversario. Sterminare chi non la pensa come te, e’ semplicemente infame, e certi orrori potranno essere giudicati solo col passare del tempo, dalla storia. Resta il fatto che mentre il fascismo e’ ormai stato superato, il comunismo, che nelle sue forme peggiori, resiste ancora,invece no, a meno che tu non voglia considerare dittatura fascista il governo Berlusconi!
      Credo che ciascuno con un briciolo di intelligenza pensi solo di trovare un accordo con l’avversario, anche se non e’ stato il caso dell’Italia, dove tutti litigavano e litigano ancora adesso come i capponi di Renzo, non considerando che finivano comunque in pentola…

      Il mare di fazzoletti si e’ ridotto a lago, e da oggi, grazie ai trucchi di noi donne, ho pure riconquistato un aspetto “quasi” umano…
      Buona domenica 🙂

      Lore

      "Mi piace"

      12 febbraio 2012 alle 16:49

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...