La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Milano, 22 settembre….persone

Girando per il centro, ci si accorge subito che in città c’è la manifestazione di MilanoModaDonna. Per le strade tutto un passeggiare di spilungone, dal metro e ottanta in su senza tacchi, magre, magrissime, filiformi, alcune addirittura scheletriche, alcune di colore, moltissime di tipo nordico, con capelli chiari, occhi chiari, pelle chiara, pallide e fini al limite della trasparenza… Senza dubbio sulla passerella faranno un altro effetto, ma per le strade, dove sciamano a gruppetti di tre o quattro, vestite in magliette e jeans quasi a mimetizzarsi tra la gente normale (ma il loro aspetto fisico e la maniera di camminare le fa subito riconoscere come modelle), appaiono slavate e dimesse.

********

Un anziana signora cinese, viso e mani come cuoio incartapecorito, camminando veloce a piccoli passi, spinge un passeggino, dove porta in giro una bambina vestita come un confettino, tutta pizzi e trine color di rosa e con una buffa acconciatura: un codino proprio sulla cima della testolina, che sembra quasi una piccola palma…

********************************

Sul gradino dell’entrata di un ristorante etnico è seduta una ragazzina 6 o 7 anni circa, capelli crespi trattenuti da un cerchietto dorato, un sorriso bianchissimo, con spazi dove devono riscrescere i dentini caduti, che canta giocando con delle castagne matte che butta per aria quasi fosse una piccola giocoliera.

****************************

Presso alla Rinascente di Piazza Duomo, sotto il porticato, una giovane donna con due ragazzine, accoccolate per terra, velate e paludate da lunghe vesti nere, occhi bassi, carnagione color avorio, con l’immancabile cartello “sono ammalata etc etc”, tra l’indifferenza della gente.

**************************

Corso Como…un gruppetto di ragazze, altezza e peso pressocché uguale, vestite con dei leggins e delle t-shirt bianche, tutte con una curiosa parrucca verde, pubblicizzano una nota birra che, a sua volta, sponsorizza le manifestazioni di Milano Moda. Arrivate in Corso Garibaldi, si uniscono ad altre pervenute da altre strade e quindi iniziano a battere le mani in sincronia, tra gli sguardi stupiti e divertiti delle persone.

**********************

Corso Garibaldi, sui gradini di una chiesa una figura quantomeno strana: quello che potrebbe essere un pittore da strada, visto il blocco ed i pastelli che ha accanto, una folta e lunga barba bianca, una sapolette di jeans e, sopra, quella che sembra una vecchia vestaglia a righe ed un curioso cappello viola di strass….

************************

Piazza Cordusio… Un cinese, con infinita pazienza, da cinese appunto, intaglia carote, ravanelli e rape trasformandole in figure bellissime: pesci rossi, rose, draghi, piante…piccoli capolavori

5 Risposte

  1. Interessanti, curiose, belle “fotografie” (anche quelle… scritte).
    Un caro saluto.

    "Mi piace"

    23 settembre 2011 alle 19:58

  2. Le belle ragazze le ho messe apposta per i maschietti 🙂
    Grazie, Carlo, e ciao

    Loredana

    "Mi piace"

    25 settembre 2011 alle 17:38

  3. Il fascino di milano eccolo quà descritto in poche righe da te .

    "Mi piace"

    26 settembre 2011 alle 17:17

  4. Sembra di sfogliare un giornale di Umanità , passeggiando nella città.
    Grazie Amica mia
    Dolce notte
    Gina

    "Mi piace"

    26 settembre 2011 alle 21:52

  5. Una risposta cumulativa…Basta saper osservare le persone…quelle, ovviamente, le trovi dappertutto. Ma essendo Milano così grande, la scelta è molto più ampia e variegata 🙂
    un abbraccio a tutti

    Loredana

    "Mi piace"

    27 settembre 2011 alle 17:59

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...