La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Moleskine


In questi tre giorni mi sentivo persa…

Il fatto è che non trovavo più la mia agenda: l’avevo cercata dappertutto, nelle due borse che uso solitamente, nelle tasche delle giacche, nei cassetti, tra le innumerevoli scartoffie che conservo…Niente, non saltava fuori ed ero in crisi.

Primo, perché è il regalo che, tradizionalmente, da anni ormai, mi fa un caro amico, accompagnando il dono con una frase augurale scritta sul foglio del primo gennaio.

Poi perché, nonostante questa sia un’era tecnologica, dove di può scrivere ovunque ed in ogni momento tramite cellulari e palmari, l’agenda ha ancora la sua valenza. Se devo prendere u n rapido appunto, se devo annotare qualcosa in fretta e furia, se devo “fermare” una determinata emozione…carta e penna sono insostituibili.

E’ che la mia moleskine (quella classica con fogli interamente bianchi, senza righe o quadrettature di sorta) ha la copertina nera, e si nasconde nell’ombra. Quindi, dopo aver rovistato nei posti più improbabili, restava solamente l’auto… ed è lì che finalmente l’ho trovata, nel portabagagli dove, probabilmente, era scivolata fuori dalla borsa ecologica in tela dove solitamente ripongo i quotidiani che acquisto giornalmente, forse a causa di una curva presa un po’ troppo velocemente. L’importante è averla ritrovata… ci sono appunti che conservo gelosamente, che mi servono per una collaborazione che sto facendo attualmente,  qualcosa che potrebbe ritornarmi utile per il blog, promemoria per regali da fare, libri o cd da acquistare…tutte cose che non mi fido a lasciare solo sulla memory del cellulare e che porto sempre con me. Una sorta di “segretaria” che conserva i momenti importanti della giornata, se non addirittura della vita. 

3 Risposte

  1. icittadiniprimaditutto

    Anche io in passato ho usato la Moleskine, appunto quella classica con i fogli bianchi e la copertina nera, anche nel mio caso il regalo di un amica che ora non c’è più, poi confesso che travolto dalla tecnolgia iphone, imac, ecc. ho cessato di usarla, la conservo ancora in un cassetto della mia scrivania, ci sono ancora degli appunti di quell’epoca, quando la vita scorreva con ritmi meno veloci, e almeno dal mio punto di vista era decisamente migliore rispetto ad oggi.
    Ma purtroppo non si può tornare indietro, altrimenti…

    "Mi piace"

    9 agosto 2011 alle 23:38

  2. Pingback: Moleskine (via l’ombra esiste solo dove c’è la luce) | i cittadini prima di tutto

  3. la tecnologia certamente aiuta. Dal cell arrivano gli avvisi che mi ricordano appuntamenti, ricorrenze ed altro. Anche senza palmare mi sentirei persa, ma sulla moleskine ci sono appunti imperdibili…

    "Mi piace"

    10 agosto 2011 alle 07:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...