La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

commemorazione

Commemorazione della morte di Carlo Giuliani a Milano….

Il sindaco Giuliano Pisapia dice testualmente:

Era un ragazzo che sognava un futuro migliore per il nostro Paese e per il mondo, cui sentiva di appartenere e che desiderava più giusto, più libero, più democratico”

Forse per quello prima doveva distruggerlo?

4 Risposte

  1. mario

    era comunque un ragazzo lore ,anche se “vivace”,come pure ragazzo era chi lo ha ucciso .mi chiesi e mi chiedo se in certe situazioni si’ “delicate” non abbiamo agenti piu’ preparati . e mi chiedo anche se “storiacce” come quella della diaz potranno ripetersi visto che di quando in quando tra le “benemerite” qualche mela marcina scappa sempre fuori con morti al seguito . dedicare piu’ risorse alla sicurezza penso sarebbe cosa buona per tutti oltre che per gli stessi appartenenti.all’epoca servivo un negozio li vicino la titolare dell’esercizio disse di aver visto come si svolsero i fatti , se rispondenti alla verita’ o meno non so ma le benemerite a sentir loro non ne uscivano un gran bene . va boh niente di nuovo sotto il sole . ciao bg

    "Mi piace"

    22 luglio 2011 alle 18:36

  2. https://ombradiunsorriso.wordpress.com/2011/03/25/due-ragazzi/

    Mario…avevo già scritto di lui e del carabiniere, provando pietà, ma non accetto che si dica che voleva migliorare il mondo…specie alla luce dei filmati usciti recentemente e che sono stati trasmessi in televisione. Purtroppo su you tube non sono riuscita a trovarli, ma uno che vuole cambiare il mondo agisce a viso scoperto, non sfascia tutto e, certamente, non cerca di ammazzare gli altri.
    Buona serata 🙂

    Lore

    "Mi piace"

    22 luglio 2011 alle 18:44

  3. chi sono questi ragazzi veramente ? sono anche i nostri figli chi era e cosa sarebbe diventtato Carlo Giuliani ? questo non lo sapremo mai io non condivido nesssuna forma di violenza tantomeno la sua ma in quei giorni di cose strane a genova ne sono accadute molte. un abraccio Lore. buonagiornata

    "Mi piace"

    23 luglio 2011 alle 11:31

  4. Azione…reazione…
    Questo è il nocciolo della questione. A Genova, per sicurezza, era stata istituita una zona rossa, interdetta a tutti. Se poi i black bloc hanno cercato di forzarla ed inoltre hanno scatenato la guerriglia in città sfasciando vetrine e incendiando auto e cassonetti (azione), sono stati fermati anche con maniere rudi dalle forze dell’ordine, perché questo è il loro compito (reazione). Che poi a Bolzaneto, nella Diaz si siano verificate altre vicende non onorevoli, è comprensibile data l’esacerbazione degli animi. Ma tutto è scaturito dall’AZIONE primaria. Se ricordi il post che avevo scritto a suo tempo,
    https://ombradiunsorriso.wordpress.com/2011/03/25/due-ragazzi/

    pur manifestando pietà per la vittima ma ancor più per l’uccisore,addebito la colpa al clima di violenza creato da questi sciagurati che la hanno iniziata. Se poi c’è scappato il morto, mi spiace, però meglio uno di loro che uno delle forze dell’ordine, che di morti ne contano già abbastanza.
    Un caro saluto, Nazz..
    Lore

    "Mi piace"

    23 luglio 2011 alle 16:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...