La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

borsa e dintorni

Dopo aver remato contro per mesi, col solo intento di far cadere il governo, parlando parlando ma non proponendo nulla di concreto, ecco il risultato ottenuto dai gufi. Attacco speculativo all’Italia e crollo della Borsa. Adesso tutti auspicano un’unità di intenti, UDC e IdV si impegnano addirittura a presentare pochi emendamenti (sentendosi in pace con le coscienze), ma tutti hanno l’occhio alle elezioni del 2013, rendendosi conto che mr.B. non ha intenzione di mollare, tutt’altro! Come prevedibile, hanno lasciato sul terreno una buona fetta di valutazione Mondadori (-4’51%) e Mediaset (-3,82%), ma chi ci rimette di più, stranamente, è proprio la CIR di De Benedetti, -7,21%, oltretutto stoppata per eccesso di ribasso. Forse perché anche se dovesse riscuotere i 560 mila euro non potrebbe disporne, ma accantonarli fino alla sentenza definitiva della Cassazione. Resta il fatto che le iniziative dell’ingegnere non brillano per produttività. Quattro mesi in FIAT (abbandonata, si dice, per divergenze strategiche, in realtà per un tentativo di scalata all’azienda torinese), per  40 giorni in Banco Ambrosiano, (lasciato il quale. con una plusvalenza di  40 miliardi di vecchie lire, fu processato e condannato in primo grado per concorso in bancarotta fraudolenta, ma assolto in Cassazione per mancanza del presupposto del reato)  la SME, (conservata solo grazie all’aiuto di Prodi) l’Olivetti (messa letteralmente sul lastrico), il fondo Management & e Capitali, soggetto ad OPA per 3 volte, e la CDB  Web Teach (le iniziali ricordano qualcosa?) che quando fu ceduta alla DeAgostini finì sotto inchiesta da parte della Consob, che condannò alcuni azionisti, tra i quali dei familiari dell’ingegnere, a pagare 3,5 milioni di euro di multa per insider trading. Durante il periodo di Mani Pulite, De Benedetti  ammise pure, di sua spontanea volontà, di aver pagato tangenti a partiti e funzionari per ottenere delle commesse di lavoro da parte delle Poste Italiane, (le famose telescriventi Olivetti…quando ormai nessuno più le usava) e guarda caso, fu arrestato, liberato lo stesso giorno ma poi successivamente assolto o prescritto. Infine ci sono quelli che guardano alle questioni di lana caprina, che non servono a nulla, almeno al momento. Che senso ha parlare di ministeri al Nord, e cantare vittoria quando al massimo si potranno istituire degli uffici di rappresentanza con duplicazione delle spese?  

20 Risposte

  1. mario

    non farti fuorviare dall’ “amore” per i gufi daii.la responsabilita’ di quanto avviene e’ di chi ha in mano il timone della nave non di chi lo vorrebbe .le mancate scelte e le scelte improprie non son riconducibili a chi non ha i numeri per operare. han passato tre anni e mezzo a dire che tutto va bene al punto da sembrare” madame la marchesa”e grazie a … che siamo un popolo di risparmiatori , che la gente comune e’ ben piu’ capace di chi la rappresenta , altrimenti……quanto al cdb di’ ma lo ami si tanto ? hahahahhahahahha

    "Mi piace"

    13 luglio 2011 alle 11:32

  2. Amo i gufi, ma solo quelli che ho visto a Castel Tirolo.
    Vero è che la responsabilità incombe su chi guida, ma anche l’equipaggio non deve remare contro, ed è quello che è successo, salvo poi fare marcia indietro vedendo quello che è successo e richiamati all’ordine da Napolitano ma soprattutto dal caos che hanno causato con i loro attacchi. Che mr. B. abbia ecceduto in ottimismo è (forse) vero, resta il fatto che le nostre banche avevano resistito alle crisi precedenti, a differenza di altre che “sembravano” assai più solide e che invece hanno mandato a tracollo l’America (grazie Moody’s, grazie Standard & Poor’s che non vi siete accorte di nulla). Ora rischiano, ma solo grazie agli attacchi dei soliti speculatori. Che la gente comune sia più capace di chi la rappresenta mi sta bene fino ad un certo punto, altrimenti non avrebbe fatto determinate scelte.
    E che ci vuoi fare…io CDB lo “amo” appassionatamente….da morire!!!! 🙂

    "Mi piace"

    13 luglio 2011 alle 16:29

  3. marioi

    lore lore mischi le carte . l’opposizione non e’ l’equipaggio . l’equipaggio al piu’ e’ la ciurma in questo caso rappresentata da chi siede o meglio sedeva nei banchi della “maggioranza”, un tempo si tanto vasta che mai la storia repubblicana l’aveva vista.manco co quei numeri l’e’ stato capace a governa’ bene vedi un po’ te….. diversamente l’opposizione in tutti quanti i paesi cosiddetti democratici fa di tutto per ostacolare chi governa ,e’ prassi,ma al solito la colpa e’ orfana .ciao ciao

    "Mi piace"

    13 luglio 2011 alle 17:48

  4. Ahi, Mario Mario…Mò mi metto pure a fare la biscazziera!
    Eh no, Mario. L’equipaggio è composto da tutto il Parlamento, maggioranza… E… opposizione..Compito dell’opposizione è quello di collaborare, cioè di presentare proposte alla maggioranza, da discutere eventualmente insieme. Non per altro si parla di opposizione responsabile. Ma fino ad ora hanno saputo solo demonizzare, a volte anche a ragione, e opporsi a questo governo, ma senza presentare nulla di concreto. Poi quando siamo con il fango fino al collo…allora si risvegliano e scoprono che l’interesse nazionale viene prima di tutto…ma dov’erano fino a qualche giorno fa?
    ciao a te 🙂

    Lore

    "Mi piace"

    14 luglio 2011 alle 17:14

  5. Ciao, Lore.
    Leggo ora in un blog di un uomo politico di sinistra:
    “I sondaggi dicono che raramente i parlamentari, deputati e senatori, avevano goduto di una così bassa reputazione, probabilmente solo nel 1992/93, in piena Tangentopoli”.
    Basta stare un pochino con la gente e sentire la loro disinteressata opinione in merito per sapere che da sempre c’è un abisso tra l’equipaggio e i viaggiatori…
    E poco fa il Tremonti ha detto che siamo tutti sulla stessa nave, il Titanic: se esso affonda, cola a picco anche la prima classe.
    E quindi?

    "Mi piace"

    14 luglio 2011 alle 19:10

  6. In effetti, Carlo, è proprio così. Pochissima fiducia, anzi quasi nulla … e parlo di esponenti di qualunque colore politico. Se un politico si fa promotore di una iniziativa per diminuire almeno di un 10 % gli emolumenti e di rinunciare ai privilegi…considererò il caso di votarlo. Ma come avrai letto, già oggi mugugnavano dovendo optare per le cariche parlamentari o quelle delle amministrazioni locali… bell’esempio!

    "Mi piace"

    14 luglio 2011 alle 19:14

  7. Cara Lore, ha ragione l’anziano suocero e tutti i nostri saggi anziani: i politici, tutti i politici: armiamoci e partite!
    “E noi, popolino, giù dal carro dei privilegi, a litigare tra di noi, rosso, bianco, blu, verde, arancione, arcobaleno…, mentre sul carro dei privilegiati, rossi, bianchi, verdi, blu, arancioni, arcobaleni… magnano e bevono”.
    Negli anni andati dovevo ascoltare, io come tanti ora delusi ed amareggiati, molto di più i nostri saggi anziani, anzichè illudermi nelle chimere degli idealisti.
    O no?
    Un caro saluto.

    "Mi piace"

    15 luglio 2011 alle 08:40

  8. mario

    verissimo carlo se permetti . fossimo tutti quanti belle femmine potremmo forse ” aspirare” al ruolo o meglio ruolino di spigolatrici coltivando l’illusione che qualche “B uon siore si degnasse di soffermar lo sguardo ,o qualcosaltro, su di noi .ma anche questo nei tempi nostri e’ un “mestiere “inflazionato. non ci resta che piangere sigh sigh l…… lore stai tratteggiando quel che potrebbe o dovrebbe essere una democrazia compiuta. ti pare il caso nostro ? bg

    "Mi piace"

    15 luglio 2011 alle 10:12

  9. mario

    ps rigo saltato ti pare esista la possibilita’ di “dialogo” quando si procede a colpi di voti di fuducia ?quando da una parte so tutti boni e dall’altra brutti e cattivi ? poco e’ mancato in certe circostanze che “gli altri” non venissero accumunati a pacciani

    "Mi piace"

    15 luglio 2011 alle 10:22

    • Beh…in quanto a voti di fiducia Prodi non fu da meno…se ben ricordi chiamava a raccolta pure i moribondi o quasi 🙂
      comunque, per ritrovare un poco di unità e pensare al bene del paese, bisogna sempre arrivare con l’acqua alla gola.
      parlo del bene del paese…il loro se lo sono già assicurato per benino.
      E poi non disperare…non basta essere belle femmine…se pensi a Vendola..hahaha… magari potrebbe farci un pensierino 😀 😀 😀

      "Mi piace"

      15 luglio 2011 alle 17:17

  10. Anche la Camera, dopo il Senato, approva ora agevolmente la Fianziaria. In tempi record.
    E, in tempi record, a partire da lunedì 18 luglio, entrano subito in vigore i super tickets nella sanità…

    Ciao, Mario. Mi sa tanto che da subito si debba ulteriormente tirar la cinghia…
    (anche se “fossimo tutti quanti belle femmine”…).

    "Mi piace"

    15 luglio 2011 alle 17:04

  11. Da oggi intanto, in tempi record, sono entrati in vigore alcuni provvedimenti (TASSE in più!) della Finanziaria (supertickets sanitari, tassa sui dossier titoli dei risparmiatori, superbolli…).

    "Mi piace"

    17 luglio 2011 alle 10:36

  12. In un blog, un uomo politico scrive che il suo partito ha dato il via ad una proposta di legge per la riduzione dei costi della politica.
    Un iter che ha tempi lunghi(ssimi) e (magari) non arriverà mai a nulla, o a pochissima cosa.
    INVECE, da subito, più tasse per la gente…
    Ciao, Lore.
    (Brutto tempo nella zona Legnano-Busto Arsizio, ora sta piovendo… in perfetta sintonia con tante amarezze e dolenti note).

    "Mi piace"

    17 luglio 2011 alle 11:31

  13. Spidertruman. Cliccando su Google questo nome appare il blog del “precario del parlamento” che sta svelando un’infinità di cose sui privilegi della Casta. Decine di migliaia di adesioni al suo sito in pochissime ore.
    (Notizia letta su news di Google).

    "Mi piace"

    17 luglio 2011 alle 12:12

    • mi sto documentando…ma mi puzza un pochino 🙂

      "Mi piace"

      18 luglio 2011 alle 16:24

    • Molto perplessa sul caso, ormai eclatante, di Spider Truman.
      Ho letto pagine su pagine, mi sembra una sorta di vendetta perché, in qualità di precario, non sei poi stato assunto.
      Sorge il dubbio….se fosse seguita l’assunzione, tutte le porcherie che denuncia non sarebbero mai venute alla luce? Si sarebbe “adattato”pure lui al modus vivendi del Palazzo?
      Molte di queste cose erano già state dette e scritte addirittura anni fa…. quindi perché rivangarle? Cosa c’è dietro?

      "Mi piace"

      18 luglio 2011 alle 17:02

  14. pierpaolo

    E l’amico Pierpaolo appena ritornato dal paesello natio ti dice che tanti si sono già pentiti della scelta fatta a suo tempo dato che Vendola predica bene ma in quanto a razzolare fa tutt’il contrario!

    "Mi piace"

    18 luglio 2011 alle 07:54

    • Intanto..ben tornato. Poi in quel di Este i consiglieri comunali hanno richiesto un aumento di € 310…..
      tutto il mondo è paese.
      Bacioni a te e alla tribù.

      "Mi piace"

      18 luglio 2011 alle 16:26

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...