La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

14 maggio- ultimo giorno

 gratosoglio, gratosoglio anni 80, gratosoglio milano, torri gratosoglio

Milano però non è solo quella degli angolini nascosti. Basta prendere la circolare (il filobus 91 o 92, tristemente noti per gli scippi ed I borseggi) o gli jumbotram, di colore verde o variamente decorati da pubblicità che percorrono tutta la città da una periferia all’altra…

Ed allora vedi la Barona, il Lorenteggio, la Bovisa, l’Ortica, Rozzano ed il Gratosoglio, con i loro immensi casermoni… Mi sgomentano e penso con un pizzico di malizia a cosa debbano sembrare le loro riunioni di condominio se, nel nostro, con solo 9 famiglie, a volte riusciamo a scannarci così bene!

La periferia poi è tutta un susseguirsi di centri commerciali: Saturn, Mediaword, Auchan, Ikea, Divani e Divani e via dicendo. Parcheggi enormi, traffico in entrata ed uscita ininterrotto fino a tarda sera. Un incubo.

La città si espande sempre di più, ed ha inglobato paesini come Gorla

e Precotto. Ormai anche Sesto San Giovanni “è” Milano, anche se ha una diversa amministrazione, e viale Monza è l’asse che collega queste realtà. Piano piano anche a sud i paesi come Corsico verranno raggiunti dalla metropoli.. E così pure nelle altre direzioni. Fortunatamente si sta facendo strada l’idea di altre soluzioni abitative, con tanto verde, parchi giochi e con collegamenti tramite i mezzi pubblici, tanto che la rete della metropolitana ogni volta si dirama e si allunga sempre più. Ma prima di raggiungere i livelli europei, ce ne vorrà ancora del tempo.

Di Gorla ( che ha una tragica storia) e Sesto cercherò di parlare in seguito… ne vale veramente la pena.

 

E domani si ritorna a casa…

Ed ho già nostalgia.

7 Risposte

  1. Carlo

    Ogni giornaliero fotoreportage è sempre molto bello, piacevole, convincente…
    Peccato che l’inviata speciale da domani non è più in servizio da Milàn: e per questo motivo, “dumàn sicurament un cicinìn de nostalgìa anca per i sò letùr”.
    Ciao, Lore.
    Grazie delle serene e ben documentate escursioni “in gir per Milàn”.
    Buon ritorno alla base.

    "Mi piace"

    14 Maggio 2011 alle 17:47

  2. Carlo

    Il Pasquale avrebbe maliziosamente commentato che, con la scusa di visitare Milano, dove domani e lunedì si vota per il rinnovo del Consiglio comunale, sei venuta a fare intensa campagna elettorale, a favore di…
    Speriamo che comunque vadano queste importantissime elezioni amministrative, ci sia la volontà di esprimere con fatti concreti il buon governo di sano realismo, improntato a scelte della solita, indispensabile, invocata, sospirata, desiderata… indovina un pò, Lore: … onestà intellettuale.

    "Mi piace"

    14 Maggio 2011 alle 17:56

    • Magari su Milano scriverò ancora qualcosa, se non subito..a tempo debito. Del resto con una città così grande c’è un sacco da scrivere.
      Lungi da me l’idea di fare propaganda politica, anche se forse si intuisce cosa potrei votare se avessi là la residenza 🙂
      Spero che queste votazioni servano a completare bene un percorso già iniziato 🙂

      Te saludi… 🙂
      Loredana

      "Mi piace"

      15 Maggio 2011 alle 16:50

  3. Carlo

    Hai lasciato Milano proprio prima delle elezioni, che sono andate come sono andate…
    Qualcuno (di un preciso colore politico) rispondeva ai giornalisti che la città ora è “già” più bella; in attesa del ballottaggio…
    Fosse davvero così semplicistico risolvere i problemi immensi di una grande ed importante città soltanto con una sola pennellata di colore!

    Ciao, Loredana.

    "Mi piace"

    18 Maggio 2011 alle 10:14

    • Una città così grande ha un sacco di problemi, alcuni dei quali si trascinano da anni… Non è solo questione di “aria”…
      Vicino a casa dove dimoriamo a Milano c’è il T28 (centro sociale via dei Trasiti 28). Non posso dirti quanto la gente del quartiere ne sia stufa, per non parlare di quei due poveri cristi di pensionati che l’avevano acquistato tempo fa, e si ritrovano a doverne pagare solo le spese, senza poterne usufruire… E’ questa la futura Milano che i milanesi vogliono?
      Al di là dell’accusa falsa lanciata dalla Moratti a Pisapia, ne avrei di belle(?) da raccontare, tra cose viste e sentite di persona…
      Ci fosse stata un’alternativa “seria”, magari l’avrei anche potuta accettare, ma se iol programma di Pisapia è quello, povero el nost Milàn… 😦

      Loredana

      "Mi piace"

      18 Maggio 2011 alle 15:21

  4. Sai perché ho smesso di guardare i film in televisione? Perché tagliavano i titoli di coda!
    E’ una cosa insopportabile. I titoli di coda sono come il caffè a fine pasto, come poltrire prima di alzarti dal letto, come tornare a casa e godere della nostalgia di un soggiorno piacevole e appagante. Fanno parte del film! 😀
    Un caro abbraccio Loredana, e un saluto a Carlo e Pasquale 🙂

    "Mi piace"

    18 Maggio 2011 alle 12:12

    • Ed io per quello compero solamente i DVD, e mi sorbisco anche TUTTI i titoli di coda (in alcuni casi effettivamente molto lunghi), ma non si può ritenere completo un film senza sapere i titolo delle musiche ed altre belle cose….
      Ed il mio ultimo giorno è appunto una piccola conclusione, anche se ho ancora un piccolo post in sospeso, relativo ad una mostra che ho visto…
      Ho vari appunti sul Moleskine e dul palmare da riordinare…spero di riuscire a farlo 🙂

      Un caro saluto 🙂

      Loredana

      "Mi piace"

      18 Maggio 2011 alle 15:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...