La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

Archivio per 25 febbraio 2010

Google

 
 

Dei dirigenti di Google sono stati condannati in quanto su You Tube è stato postato un video in cui degli sciagurati maltrattavano un disabile.
Fermo restando che l’azione è quanto mai schifosa (non trovo termine più adatto), è come se si condannassero le Poste in quanto questo mezzo è stato utilizzato per inviare lettere oscene, o di minaccia, o di ricatto.
Invece di punire il malfattore, si colpisce chi rende visibile il misfatto. Piuttosto rendiamo obbligatoria, in certuni casi, l’identificazione di chi posta scene su You tube o canali simili, in maniera da poter risalire subito a chi ha commesso il crimine.
Lo stesso dicasi di Facebook, dove degli altri idioti hanno creato il sito della caccia al bambino down…io propongo invece di dare la caccia a questi delinquenti…purtroppo, come si dice, la madre degli imbecilli è sempre incinta…

dedicato agli uomini

Ho da poco terminato di leggere "Nel nome del padre" di Biondillo, uno scrittore che apprezzo da tempo, anche perché le sue storie hanno come sfondo Milano. In quelle pagine ho rivissuto tutto il tormento che ha afflitto un nostro caro amico il quale, dopo la separazione, si è visto ricattare dalla moglie che gli impediva di vedere i suoi due bambini. A volte noi donne siamo davvero tremende: non è giusto impedire ad un papà di visitare regolarmente la sua bambina (come nel libro) e di seguirne la vita ed i progressi. Queste sono misure che vanno prese solamente in casi estremi, quando si configurano episodi di violenza, ma non nella  vita di tutti i giorni. I bimbi hanno bisogno di tutti e due i genitori, ed a ciascuno dei due è demandato l’impegno di sorvegliare la loro salute e la loro educazione, di comune accordo, ed i figli in nessun caso debbono diventare arma di ricatto. Chi si comporta in questo modo è solo meschino non rendendosi conto del male che fa ai figli che, in età più matura, potranno sempre fare delle valutazioni, sempre che non venga fatto loro il lavaggio del cervello. Anche se il rapporto tra i coniugi si è deteriorato, quel legame che c’è tra padre e figli non va tranciato, semmai rafforzato per far sentire meno la mancanza del genitore e non creare scompensi nella psiche dei bambini, perché in definitiva, sono sempre loro quelli che ci rimettono.

frase del giorno

La cosa seccante di questo mondo è che gli imbecilli sono sicuri di sé, mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi.
(Bertrand Russel)

Boh…se lo dice lui…io sono piena di dubbi, però non mi sento così intelligente…