La vita è sogno, soltanto sogno, il sogno di un sogno (Edgar Allan Poe)

E bravooo

Finalmente qualcuno si scaglia contro chi assume i lavoratori in nero. Il ministro Brunetta, piccolo ma tosto, ha finalmente attaccato i datori di lavoro che assumono, magari attraverso azioni di caporalato, i lavoratori per lo più stranieri, lucrando sui loro compensi e risparmiando sui contributi e sulle misure di sicurezza. Ci sono infatti forme di sfruttamento che rasentano quasi lo schiavismo, non solo nella comunità cinese, dove è quasi una prassi ritirare i passaporti dei loro connazionali per costringerli a pagarsi il viaggio (naturalmente clandestino) in Italia mediante qualche anno di lavoro massacrante e gratuito, con turni di lavoro inimmaginabili per produrre vestiti e pelletterie, ma anche nelle nostre campagne e specialmente nel comparto dell’edilizia è uso comune assumere giorno per giorno questi poveri disgraziati, che si vendono letteralmente per un pezzo di pane. Speriamo che alle paroledel ministro Brunetta seguano i fatti….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...